Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia



Castello di Cisterna: Due pusher in manette in poche ore.Sequestrate oltre cento dosi

(06/06/2024)

Una lingua di cemento divide a metà quella parte di via Nino Taranto dove l’edilizia popolare occupa gran parte dell’inquadratura. Vuole essere un marciapiede ma sembra più una passerella verso l’altarino eretto per la Madonna, illuminato notte e giorno da led blu elettrico. Qui e lì aiuole e alberi dalle radici intrappolate in quadrati di calcestruzzo.

A poche centinaia di metri il cimitero di Castello di Cisterna.

Siamo tra i palazzi della “219”, la legge che negli anni ’80 ha scandito la ricostruzione post-terremoto.

Casermoni beige e arancio che richiamano quelli del Conocal di Ponticelli, con una trama dei terrazzi differente. Meno regolare.

I carabinieri della compagnia locale conoscono ogni angolo di quel rione. Tutti i giorni sono lì, battendo il territorio per dare una risposta alle istanze di sicurezza invocate da quella parte predominante e sana di popolazione.


La risposta arriva con l’arresto di Andrea Casalino, 28enne di Carbonara di Nola.

I militari della sezione operativa lo trovano in strada. Addosso 60 dosi di crack e cocaina, stupefacente la cui vendita, in quelle aree, è molto diffusa. 21 grammi il totale, confezionati con le caratteristiche veline colorate. In tasca anche 685 euro, provento illecito. Casalino è ora in carcere, in attesa di giudizio. Dovrà rispondere di detenzione di droga a fini di spaccio.


Stesso reato per Carmine Ischero, 34enne del posto e già noto alle forze dell’ordine.

E’ in via Leopardi, poco lontano dalla via intitolata al celebre attore napoletano.

I palazzi sono più bassi, le strade più strette.

I militari della stazione di Castello di Cisterna lo conoscono, sanno che il suo atteggiamento potrebbe essere sintomo di agitazione.

Quando lo perquisiscono gli trovano addosso 40 dosi di crack e 160 euro in contante frutto verosimilmente di spaccio. E’ finito in manette e poi ai domiciliari, in attesa di giudizio.

 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

La Polizia di Stato sottopone a fermo, disposto dalla Procura della Repubblica, la persona accusata dell’omicidio di via Ferrarese

Nella tarda serata di ieri, nell’ambito di un’attività coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bologna nella persona del Sostituto Procuratore dott. Michele Martorelli, personale della Squadra Mobile rintracciav...continua
Marigliano: Carabinieri denunciano 24 persone. Allacci abusivi per 24 famiglie

A Marigliano, nel quartiere di edilizia popolare Pontecitra, i carabinieri della locale stazione hanno svolto un accertamento a largo raggio durato 3 giorni volto alla verifica dell’esistenza degli allacci abusivi. Al termine degli accertamenti ...continua
GDF Ischia. Non espongono il tariffario sanzionati 10 tassisti

Con l’avvio della stagione estiva, le Fiamme Gialle della Compagnia di Ischia hanno avviato una capillare attività di controllo economico del territorio, per garantire il rispetto delle normative vigenti, tutelando cittadini e turisti. In ...continua
Operazione Tabù- contrasto alla pornografia minorile on-line: arresti e perquisizioni in tutta Italia

Sono nove gli arresti in flagranza effettuati dalla Polizia di Stato nel corso di una vasta operazione su tutto il territorio nazionale di contrasto alla pedopornografia online, coordinata dalla Procura Distrettuale di Catania. L’indagine, ...continua
Controlli dei Carabinieri, un arresto e una denuncia. oltre 50mila euro di contravvenzioni al cds

Il fiuto di un cane del nucleo carabinieri Cinofili di Sarno è stato determinante per complicare la posizione di Romualdo Margiotta, 23enne del posto già noto alle forze dell’ordine. I carabinieri della compagnia di Marano lo ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences