Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia



Casaluce, Sequestrato il furgone e denunciati un polacco ed un ucraino per sversamento illecito di rifiuti

(15/02/2024)

I militari del Nucleo Carabinieri Forestale di Marcianise (CE) hanno conseguito un brillante risultato operativo nel corso di un apposito servizio mirato al contrasto degli illeciti trasporti e/o smaltimenti di rifiuti. Infatti, in agro del comune di Casaluce (CE), e precisamente in una stradina interpoderale che raggiunge la s.p. n. 46, hanno notato, in orario notturno, un furgone di colore bianco allontanarsi a fari spenti proprio in direzione della s.p. n. 46.
Prontamente i militari hanno fermato il mezzo alla cui guida c’era un ucraino accompagnato da un polacco. Il cassone del furgone è risultato vuoto ma al suo interno sono state rinvenute parti in legno, presumibilmente residui di mobilia, pezzi di giornale (quotidiano) e delle chiavi. I militari insospettiti hanno effettuato una perlustrazione della zona di provenienza del furgone constatando che, al centro della stradina da dove era uscito il furgone, erano presenti diverse tipologie di rifiuti speciali costituiti da materassi rotti, mobili in legno danneggiati (tra cui un armadio ed un cassone), un raee costituito da un frigorifero non bonificato, cuscini e parti di legno presumibilmente di un letto. Rifiuti che bloccavano il transito dell’intera stradina. Dal confronto tra i rifiuti oggetto di sversamento sulla stradina ed i residui presenti sul furgone si è avuta la certezza che avessero la stessa provenienza in quanto sia i residui di mobilia che i frammenti di giornale corrispondevano e che, inoltre, le chiavi rinvenute sul furgone aprivano proprio le serrature dei mobili danneggiati e della cassa rinvenuti abbandonati nella stradina di campagna.
Dalla visura in banca dati si è accertato che il furgone non era autorizzato per il trasporto di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi rinvenuti.
Naturalmente nulla è stato esibito alla richiesta dei militari circa il possesso di documenti attestanti il luogo di produzione dei rifiuti in questione.
Essendo emerse a carico dei predetti soggetti stranieri, rinvenuti a bordo del furgone, gravi indizi di reità in ordine al reato di trasporto di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi ed illecito smaltimento degli stessi, i militari hanno proceduto al sequestro preventivo d’iniziativa del furgone ed hanno deferito entrambi i soggetti, a piede libero, per la cennata ipotesi di reato.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Mugnano: arrestati due giovani pusher

I carabinieri motociclisti della sezione radiomobile di Marano hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio Castrese Moio e Ciro Persico, di 24 e 19 anni. Erano in scooter in via Don Minzoni quando i militari li hanno fermati e perquisiti. ...continua
Truffa online, salvata un' importante azienda veneta dalla Polizia di Stato

Fondamentale l’intervento immediato degli investigatori specializzati della polizia postale. La Polizia di Stato di Verona è intervenuta a seguito della segnalazione di un Dirigente di una importante realtà economica operante ...continua
Torre Annunziata - Due arresti per un tentato omicidio del 2017

A Torre Annunziata i carabinieri della sezione operativa della locale compagnia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte di Appello di Napoli su richiesta della Procura Generale nei confronti di due persone ...continua
San Bartolomeo in Galdo, chiusa una pescheria per gravi carenze igienico-sanitarie

Prosegue costante, nel Beneventano, l’attività di contrasto della Guardia Costiera alle pratiche illecite di commercializzazione dei prodotti ittici. Nella mattinata di mercoledì 17 aprile 2024, personale della Capitaneria di ...continua
Sicurezza urbana in provincia di Benevento: Approvati i progetti per la videosorveglianza di 35 comuni

Il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica di Benevento, presieduto dal Prefetto Carlo Torlontano, ha approvato stamane i progetti per la realizzazione e l’implementazione di sistemi di videosorveglianza presentati ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences