WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Casalnuovo di Napoli - Melito di Napoli  Sant’Antimo e Tolmezzo (UD): Arrestate 6 persone

Tra queste un ex dipendente di una società di intercettazioni. Eseguiva bonifiche per esponenti del clan "Puca"


(22/10/2020)

Nella mattinata odierna, in Casalnuovo di Napoli (NA), Melito di Napoli (NA), Sant’Antimo (NA), Napoli e Tolmezzo (UD), i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere – emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia – nei confronti di 6 soggetti, di cui 3 già ristretti per altra causa, gravemente indiziati a vario titolo di “corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio”, “corruzione di persona incaricata di un pubblico servizio”, “danneggiamento di sistemi informatici o telematici di pubblica utilità”, “favoreggiamento personale”, delitti tutti aggravati dal “metodo e dalle finalità mafiose”.
L’attività investigativa, coordinata dalla D.D.A. partenopea e condotta dal Nucleo Investigativo dal novembre 2019 al settembre 2020, ha consentito, anche con il contributo delle dichiarazioni di collaboratori di giustizia, di raccogliere molteplici elementi di prova per cui risulterebbe che uno degli indagati, dipendente di una ditta fornitrice per la Procura della Repubblica di Napoli di servizi e strumentazioni per attività tecniche di intercettazione, con l’intermediazione di un ex appartenente alle Forze dell’ordine, avrebbe effettuato, dietro corrispettivo di somme di denaro, “bonifiche” (rinvenimento di microspie) presso abitazioni, autovetture ed uffici nella disponibilità di affiliati al clan Puca, operante su Sant’Antimo e comuni limitrofi, aiutando costoro ad eludere le investigazioni sull’associazione a camorristica a cui gli stessi appartengono.
Inoltre, uno degli arrestati avrebbe materialmente danneggiato una telecamera di sorveglianza installata, per fini investigativi, dai carabinieri nei pressi dell’abitazione di Pasquale Puca, alias o’ minorenn , indiscusso capo dell’omonimo clan.
Tra i soggetti colpiti da provvedimento cautelare ci sono quattro esponenti di primo piano della citata consorteria.
 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Torre Annunziata- chiusi due bar e denunciato 27enne per esplosione fuochi d'artificio

Continuano senza sosta i controlli dei Carabinieri, nell’ambito di servizi disposti dal Comando Provinciale di Napoli. Massima attenzione a Torre Annunziata, dove i militari della locale compagnia hanno identificato 56 persone e controllato ...continua
Agerola - Carabinieri sequestrano discarica abusiva di 5mila mq

  I Carabinieri della stazione di Agerola, insieme a quelli della Stazione Forestale di Castellammare di Stabia, hanno sequestrato un’area privata di circa 5mila mq e denunciato i 4 proprietari del fondo. Nell’area una discarica ...continua
Ancora un arresto dei Carabinieri nel Parco Verde. In manette pusher 57enne

I carabinieri della tenenza di Caivano hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio un 57enne del Parco Verde già noto alle ffoo. Durante un servizio di controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale di Napoli, i ...continua
San Giovanni a Teduccio - Arrestato pusher 36enne. Ad allertare il 112 la madre

I carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio e minaccia aggravata Gennaro Testa, 36enne di San Giovanni a Teduccio e già noto alle ffoo. Ad allertare il 112 la madre, contraria ...continua
Benevento - Deferito per stoccaggio di rifiuti speciali

Nel pomeriggio del 27/11/2020 militari del Gruppo Carabinieri Forestale di Benevento, appartenenti alla Stazione CC Forestale di San Giorgio del Sannio, durante un controllo d’iniziativa svolto presso gli stabilimenti di una ditta operante ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.