WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Aversa. Rubano indumenti ed accessori contenuti all’interno di un auto in sosta

 Fermati durante la fuga dai Carabinieri tre giovanissimi già noti alla Giustizia

(09/06/2021)

 Prima il furto, poi la chiamata al 112, infine il duplice arresto. Si chiude per il momento il cerchio intorno ai 3 giovani autori di un furto su una mini car avvenuto ad Aversa nel tardo pomeriggio di ieri. Finiscono in manette in due ore. Si tratta di un 20enne ed un 19enne, entrambi pregiudicati di Napoli. Il terzo componente della banda, un 17enne originario della provincia di Napoli, è stato invece deferito alla competente Procura dei Minorenni. E si indaga, poi, su altri colpi che potrebbero essere collegati alla gang. Ma andiamo ai fatti. Poco dopo le 18.00 di ieri, nella centrale via Salvo D’Acquisto, il trio a bordo di una Toyota Yaris, dopo un rapido sopralluogo, adocchiata una mini car in sosta, uno dei tre scende fugacemente dal mezzo ed in pochi istanti forza la portiera dell’auto ed insieme ai complici racimola quanto c’è nell’abitacolo: indumenti ed effetti personali, da qui la fuga.   E’ stato un passante ad intravedere la scena allertando prontamente il 112. Purtroppo per loro, l’evento non ha colto di sorpresa i carabinieri della Compagnia di Aversa che nel corso di questi giorni hanno predisposto mirati servizi tesi al contrasto dei furti su autovetture. Ricevuta la segnalazione, sono bastati pochi istanti agli uomini dell’Arma per chiudere le principali arterie del capoluogo normanno ed intercettare gli indagati sulla via Gramsci, nei pressi dell’ospedale, subito dopo le fasi del furto. Le susseguenti operazioni di perquisizione personale e veicolare hanno quindi permesso di rinvenire alcuni arnesi atti allo scasso, oltre all’intera refurtiva: indumenti che i fantasiosi autori del furto, successivamente riconosciuti da alcuni testimoni, avevano indossato per fugare ogni sospetto. Raccolto il grave quadro indiziario, i carabinieri, dopo avere restituito il bottino alle vittime, hanno ristretto in regime di custodia precautelare presso i rispettivi domicili gli indagati maggiorenni che, su indicazione del PM di turo presso la Procura di Napoli Nord, saranno  condotti nella mattinata odierna innanzi al Tribunale di Napoli Nord per l’udienza di convalida e successiva celebrazione del rito direttissimo nel corso del quale dovranno rispondere delle accuse di furto aggravato in concorso. 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Qualiano e Giugliano: Sicurezza ambientale. Carabinieri denunciano 4 persone

I Carabinieri di Qualiano insieme a quelli della Stazione Forestale di Pozzuoli, nell’ambito dei servizi volti a prevenire e contrastare reati ed illeciti di natura ambientale, hanno denunciato 4 persone ritenute responsabili, a vario titolo, ...continua
Portici - Carabinieri arrestano pusher 45enne

ha chiesto 30 euro per una dose di appena 0,4 grammi di cocaina. Pasquale Lucarella era in Corso Garibaldi e la cessione di stupefacente ad un cliente non è passata inosservata ad una pattuglia di carabinieri della stazione di Portici. Prima ...continua
Napoli, Ponticelli: Carabinieri setacciano l'area orientale di Napoli. 1 arresto e 4 denunce

I carabinieri della compagnia di Poggioreale hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio nel quartiere Ponticelli: 72 le persone identificate, 62 i veicoli controllati. 10 le contravvenzioni al cds notificate ad altrettanti ...continua
Napoli e provincia: Lavoro, sicurezza e “sommerso”. Carabinieri in prima linea nei controlli

Servizi a largo per i Carabinieri del comando provinciale di napoli che insieme a quelli del nucleo ispettorato del lavoro stanno effettuati mirati controlli volti alla verifica del rispetto delle norme sul lavoro. Nel quartiere vomero i Carabinieri ...continua
Ischia - Caccia fuori stagione, 2 bracconieri denunciati

I Carabinieri Forestali della Stazione di Casamicciola Terme hanno denunciato due persone che praticavano la caccia non osservando il calendario venatorio. I due bracconieri sono stati fermati e controllati nel comune di Barano d’Ischia in ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.