WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Aversa. Appicca il fuoco all’autovettura di una donna. Fermato  

(29/01/2021)

Non è ancora chiaro il movente del gesto sconsiderato che avrebbe spinto un 36enne aversano, già noto agli inquirenti,  intorno alle 12:00 di martedì 26 scorso  ad appiccare il fuoco ad una autovettura in sosta in una stradina situata nelle strette adiacenze del tribunale di Napoli Nord in Aversa. Ciò che è certo però è che la vicenda avrebbe potuto evolversi in ben più tragici epiloghi visto e considerato che le fiamme hanno lambito delle tubature del gas di una palazzina contigua e coinvolto un'altra auto in sosta, tragedia sfiorata grazie al tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco di Marcianise.

 

Sono bastate poche ore ai Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia CC. di Aversa per identificare e rintracciare l’uomo inchiodato dalle videocamere di sorveglianza installate presso casa della donna vittima del reato mentre cospargeva il mezzo di liquido infiammabile innescando poi l’incendio tramite un accendino. Visionate le sequenze delle immagini, l’indiziato non è sfuggito all’occhio lungo dei militari che lo hanno riconosciuto senza il minimo indugio, nonostante fosse parzialmente travisato da un cappuccio. L’immediata perquisizione svolta presso l’abitazione dell’uomo ha consentito di rinvenire lo stesso abbigliamento emerso nei video acquisiti, indumenti che venivano provvidamente lavati con il chiaro intento di eliminare le tracce di benzina e di occultare le prove.

 

Raccolto il grave quadro indiziario sono scattate le manette a carico dell’uomo, i Carabinieri infatti lo hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto trasferendolo, su indicazione del PM di turno presso la Procura di Napoli Nord, presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere dove sarà interrogato dal GIP dovendo rispondere delle accuse di incendio e atti persecutori danneggiamento seguito da incendio.

 

In data odierna il GIP ha convalidato il fermo per incendio e minaccia applicando al soggetto la custodia cautelare in carcere. 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

San Marco dei Cavoti (BN). 2 persone denunciate per trasporto illecito di rifiuti speciali

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo della Compagnia di San Bartolomeo in Galdo hanno denunciato in stato di libertà un 37enne ed un 25enne del beneventano per trasporto illecito di rifiuti speciali pericolosi. Nello ...continua
Torre Annunziata. Omicidio Cerrato, senatore Ruotolo : “Chi ha visto, parli”

“Cara Maria Adriana, ti dobbiamo chiedere scusa. Siamo tutti colpevoli con la nostra indifferenza e con i nostri silenzi. Nessuno ti potrà restituire tuo padre, ucciso per difendere te, la sua figlia amata. Ucciso a Torre Annunziata, ...continua
Napoli San Carlo Arena: Carabinieri arrestano pusher 36enne, trovato con marijuana e hashish

 I carabinieri della stazione di Capodimonte hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio Giuseppe Priore, 36enne di Marianella già noto alle ffoo. L’uomo è stato fermato durante un controllo alla circolazione ...continua
Enna - Operazione Caput Silente. Il Prefetto Messina Direttore DAC spiega le fasi dell'intervento

La Polizia di Stato di Enna ha tratto in arresto 30 indagati, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa, su richiesta della Direzione  Distrettuale Antimafia di Caltanissetta, dal GIP presso il Tribunale di Caltanissetta, ...continua
Napoli: Notte di controlli dei Carabinieri. Scoperti 2 circoli abusivi e un bar in piena attività. sanzionate 25 persone

A pochi minuti dalla mezzanotte i carabinieri della stazione di borgo Loreto hanno sanzionato 6 persone per violazione alla normativa covid. All'interno di una palazzina al cui ingresso campeggiava una vecchia insegna che pubblicizzava una trattoria, ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.