WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Savona - Sventato Sequestro di persona


(21/11/2020)

La Polizia di Stato di Savona ha arrestato 6 soggetti, in concorso tra loro, per tentato sequestro di persona a scopo di estorsione, nonché per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e per detenzione illegale di armi.

L’attività d’indagine si è svolta con la collaborazione dei poliziotti della Squadra Mobile e del Reparto Prevenzione Crimine di Genova, e con l’ausilio di due unità cinofile antidroga e di una unità cinofila antisabotaggio dello stesso capoluogo.

I soggetti, (4 uomini e due donne, di nazionalità italiana, dell’età compresa tre i 25 e 45 anni), avevano costituito un vero e proprio sodalizio criminoso, dedito, tra l’altro, ad un’intensa attività di spaccio di sostanze stupefacenti, utilizzando come base logistica un albergo sito in Varazze.

Dall’attività d’indagine e dal monitoraggio di tali soggetti, è emerso il sospetto che stessero progettando un sequestro di persona a scopo di estorsione in danno di un titolare di una società di catering genovese.

L’imprenditore era stato contattato per la commissione di un vantaggioso lavoro per la prossima primavera ed era stato invitato, nel pomeriggio seguente, a raggiungere la sede dell’Hotel di Varazze, dove avrebbe dovuto organizzare un evento per numerose persone.

In realtà in una delle stanze dell’hotel era stato progettato di rinchiudere l’uomo al fine di farsi consegnare, anche con violenza fisica, un’ingente somma di denaro, in cambio della libertà.

Alla luce di quanto emerso i poliziotti hanno informato il Sost. Procuratore di Savona Dott. Claudio Martini con il quale si è poi concertato l’intervento, al fine di interrompere l’attuazione del progetto criminale.

Il giorno successivo, in collaborazione con l’omologo ufficio investigativo della Questura di Genova, è stato predisposto cautelativamente il monitoraggio dell’obiettivo dei malviventi e predisposta l’irruzione nell’attività ricettiva.

Il PM titolare del procedimento penale ha disposto l’effettuazione di varie perquisizioni locali e personali, nel corso delle quali è stata rinvenuta e sequestrata, a carico di tutti gli indagati, n. 1 pistola semiautomatica modificata cal. 9 completa di caricatore con 5 cartucce, un etto circa di hashish, gr. 30 di marijuana.

A riscontro dell’ipotesi di sequestro di persona, sono state rinvenute e sequestrate due corde, un passamontagna, guanti, delle fascette contenitive, un lenzuolo, delle pinze che sarebbero dovute servire per immobilizzare la vittima.

Inoltre uno degli indagati deteneva, occultata nei pantaloni, una pistola funzionante e pronta all’uso.

L’hotel stesso è stato posto sotto sequestro, nonché n. 4 autovetture in uso agli indagati. Nel corso di altre perquisizioni effettuate in provincia di Torino, con la collaborazione di quella Squadra Mobile, sono state inoltre sequestrate n. 1 pistola a tamburo modificata, n. 1 pistola semiautomatica modificata, un chilogrammo circa di marijuana e gr. 65 di cocaina e vario materiale per il confezionamento.

In considerazione degli elementi acquisiti i sei componenti il gruppo criminale sono stati tratti in arresti nella flagranza del reato, in concorso tra loro, di tentato sequestro di persona a scopo di estorsione, nonché per detenzione ai fini di spaccio delle sostanze stupefacenti rinvenute e per la detenzione illegale di armi.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Il Sindaco Cimmino:"Non c’è più spazio per i corrotti, per i criminali, per i furbetti e per gli abusivi a Castellammare"

  Complimenti alla guardia di finanza e ai miei uomini della polizia municipale che hanno collaborato nell’inchiesta per l’operazione effettuata questa mattina, denominata “Money Box”, con cui non solo sono stati arrestati ...continua
Somma Vesuviana. Cede la lapide, operai cadono nella tomba

Stamane del cimitero di Somma Vesuviana si è dato luogo all'ultimo saluto della salma di un congiunto  sommese che la li a poco doveva essere tumulata nella tomba di famiglia. Naturalmente facendo appello ai detti nostrani che ...continua
Poggiomarino: sicurezza sul lavoro. Carabinieri denunciano 4 persone

 I carabinieri della stazione di Poggiomarino, insieme a quelli del Nucleo Operativo del Gruppo Tutela del Lavoro di Napoli, hanno controllato un cantiere in Via Mazzini. 4 le persone denunciate per altrettante ditte affidatarie a vario ...continua
Castellammare di Stabia, cancello ai lidi balneari tra sequestro e denunce

Via le barriere abusive dalle nostre spiagge. È scattato ieri il sequestro del cancello che inibiva l’accesso ai lidi su via Acton. E tre persone sono state deferite per aver commesso un abuso edilizio. Quando mi è stata segnalata ...continua
Napoli San Lorenzo: non indossa la mascherina e aggredisce i carabinieri. denunciato 40enne nigeriano

I carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli hanno denunciato per resistenza e violenza a p.u. un 40enne di origini nigeriane. Era in attesa del suo turno nell’ufficio postale di Corso Meridionale, senza mascherina.   Gli altri ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.