WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Guardia di Finanza di Casalnuovo di Napoli. Sequestrata società di scarpe; gli amministratori agivamo in danno ai creditori


(16/10/2020)

Nella mattinata odierna, i militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Casalnuovo di Napoli, all’esito di un’articolata indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Nola, originato dalla dichiarazione di fallimento di una società attiva nella produzione di scarpe, hanno dato esecuzione ad un decreto emesso dal G.I.P. presso il Tribunale di Nola, volto al sequestro preventivo delle quote di una società a responsabilità limitata.
Le attività svolte hanno permesso di appurare che i due amministratori e soci della fallita, I.R. e A.A., — agendo in danno dei creditori sociali - avevano spogliato la società fallita delle disponibilità finanziarie, della macchinari e dell’avviamento aziendale, facendoli confluire in una società neo costituita, loro direttamente riconducibile. E ció, allo scopo di proseguire le attività d’impresa, lasciando in capo alla vecchia società unicamente i debiti, gran parte dei quali nei confronti dell’Erario, creditore di oltre 450 mila euro.
Le investigazioni, pertanto, permettevano di accertare come la nuova società fosse la fraudolenta prosecuzione de!la fallita di tal chè il G.I.P. del Tribunale di Nola, in accoglimento della richiesta avanzata dalla locale Procura, ordinava il sequestro della compagine sociale e dell’intero compendio aziendale, disponendone l’affidamento
-anche allo scopo di salvaguardare la produttività sociale e i lavoratori impiegati — ad un amministratore giudiziario.
Il valore della società, tenuto conto delle importanti commesse ricevute da una nota gr/Qe internazionale e della realizzazione di ricavi superiori a 500 mila euro annui, è stimato in un importo pari ad 1 milione di euro.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

San Vitaliano: Lite finisce nel sangue. Carabinieri arrestano 4 persone per tentato omicidio

Questa notte a San Vitaliano i Carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna insieme a quelli della locale Stazione hanno arrestato 4 persone tra i 46 e i 31 anni per tentato omicidio in concorso e danneggiamento aggravato. A piazza de curtis, ...continua
Licola e Giugliano: Carabinieri arrestano una pusher 34enne

  A Giugliano in Campania i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Pozzuoli hanno arrestato per spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti romana francesca russo, 34enne del posto già nota alle ffoo. I militari ...continua
Portici: Lite per viabilità. Lo colpisce con una spranga. Carabinieri arrestano 21enne

A Portici i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato per lesioni personali gravi un 21enne del posto. L’uomo era a bordo di un’auto in compagnia del padre e stava percorrendo corso garibaldi. Sulla stessa strada un meccanico ...continua
Operazione H2O In Sicilia - furto d’acqua da parte di imprenditori

Dalle prime ore del mattino, la Polizia di Stato di Gela sta dando esecuzione ad un’ordinanza applicativa di misure cautelari emessa dal G.I.P. del locale Tribunale, su richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Gela a ...continua
Castello di Cisterna - Camorra. Carabinieri arrestano 2 persone per tentato omicidio e porto abusivo di armi

I Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere – emessa dal GIP del Tribunale di Napoli, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia – nei confronti ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.