WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Attualità

Via le scritte della criminalità nelle strade: partita l’operazione

L’obiettivo è quello di eliminare dalle strade, dai muri e da qualsiasi struttura della città scritte e simboli riconducibili alla camorra

(02/08/2021)

“Cancellare tali scritte - ha spiegato il sindaco Gaetano Cimmino - è un atto simbolico e rappresenta il rifiuto di questa città e dei suoi cittadini verso qualsiasi forma di illegalità”

 

 

L’amministrazione comunale di Castellammare di Stabia, attraverso uno specifico atto di indirizzo del sindaco Gaetano Cimmino al Settore Lavori pubblici, sta cancellando dalle strade e dai muri della città qualsiasi scritta riconducibile alla criminalità organizzata e contro le forze dell’ordine. 

 

L’attività rientra nella cosiddetta “Operazione Pulizia” riguarda tutta una serie di accertamenti ed approfondimenti dentro e fuori Palazzo Farnese che l’amministrazione sta mettendo in campo sin dal suo insediamento nel 2018: trasparenza, lotta alla corruzione, all’abusivismo ed alla criminalità organizzata in ogni sua forma, collaborazione con forze dell’ordine, Procura e Prefettura, riutilizzo dei beni confiscati.

 

La cancellazione delle scritte è partita nelle scorse ore e proseguirà nei prossimi giorni sino a quando ce ne sarà la necessità. L’obiettivo è quello di eliminare dalle strade, dai muri e da qualsiasi struttura della città scritte e simboli riconducibili alla camorra che per troppo tempo ha affossato il rilancio, l’economia, la cultura, l’immagine, il futuro dei giovani della città di Castellammare di Stabia. Tali scritte e tali simboli sono da considerarsi inaccettabili per un territorio votato alla legalità, alla cultura ed alla promozione della stessa area che brama il proprio riscatto sociale.

 

La camorra, com’è noto, possiede una propria simbologia che esplica attraverso varie forme anch’esse radicate nella propria sub-cultura e che tali simboli costituiscono una rivendicazione talvolta di porzioni di territorio e di celebrazione del proprio potere. La Prefettura di Napoli, inoltre, ha avviato proprio recentemente in tutta la provincia di Napoli un censimento di strutture e di altarini abusivi edificati in quartieri considerati a rischio. Nel centro antico di Castellammare è stata effettuata una di queste operazioni di concerto con questa amministrazione comunale e con il supporto dell’Ufficio Tecnico dell’Ente.

 

“Cancellare tali scritte - ha spiegato il sindaco Gaetano Cimmino - è un atto simbolico e rappresenta il rifiuto di questa città e dei suoi cittadini verso qualsiasi forma di illegalità. Un ulteriore passo in avanti affinché i cittadini si riapproprino definitivamente del proprio territorio, anche in aree troppo spesso lasciate alla mercé di gentaglia senza scrupoli che tenta di ‘gestirlo’ a proprio vantaggio sfruttando il disagio, la crisi economica, la mancanza di riferimenti culturali importanti. Allora cancelliamo quelle scritte ed entriamo nei quartieri combattendo il degrado sociale. L’obiettivo è rigenerare il territorio sotto ogni punto di vista: scolastico, urbanistico, culturale”.  

 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Procida - Prosegue il progetto per eliminare la zanzara tigre

Il Prof. Marco Salvemini ha condiviso: “E’ con grandissimo piacere che oggi consegno al sindaco di Procida Dino Ambrosino una copia del libro edito dall’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica “Area-Wide Integrated ...continua
Giuliano in Campania e Aversa. Il comandante Generale al 70esimo anniversario del comando JFC a Napoli

Questa mattina nella frazione di Lago Patria, nel comune di Giugliano in Campania – alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella – il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata ...continua
Pozzuoli, lavori alla Cabina primaria di E-Distribuzione: domenica mattina ci saranno due interruzioni di energia elettrica

E-Distribuzione ha comunicato che domenica 19 settembre, a causa di lavori di rinnovo della cabina primaria di Pozzuoli, ci saranno due interruzioni di energia elettrica (media e bassa tensione) dalle ore 1:00 alle ore 2:00 e dalle ore 5:00 ...continua
Piano di Zona S2: parte il Progetto Utile alla collettività (PUC) al comune di Maiori

Il Piano di Zona Ambito S2 comunica che martedì 21 settembre prossimo, al comune di Maiori sarà avviato il Progetto Utile alla collettività (PUC), previsto nella Misura del Pon Inclusione-Reddito di cittadinanza, denominato ...continua
Casola di Napoli - interruzione servizio idrico, ecco le zone interessate

Sono in corso mancanze d'acqua e abbassamenti di pressione idrica a causa di un GUASTO IMPROVVISO, nelle seguenti zone del Comune di CASOLA DI NAPOLI: Via Vittorio Veneto, ed in tutte le traverse della zona. I tecnici sono al lavoro per ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.