WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Attualità

Punta Campanella, ripulito il fiordo di Crapolla

(17/07/2021)

Punta Campanella, Crapolla penisola sorrentina



Rimossi alcuni quintali di plastica e altri rifiuti dalla piccola spiaggia. In campo l'Area Marina Protetta, il comune di Massa Lubrense, l'associazione "Torca Crapolla" e Terra delle Sirene.

Quindici sacchi grandi di rifiuti sono stati recuperati e smaltiti dalla splendida spiaggetta del fiordo di Crapolla. L'operazione di pulizia è stata condotta nei giorni scorsi dall'Area Marina Protetta di Punta Campanella, dal Comune di Massa Lubrense, dall'Associazione "Torca Crapolla" e da Terra delle Sirene. Il mare, ma anche l'inciviltà di alcuni, avevano lasciato molti rifiuti nel caratteristico fiordo, una piccola e splendida insenatura, zona B dell'Area Marina Protetta, raggiungibile soltanto via mare o attraverso un sentiero che parte da Torca, frazione di Massa Lubrense. Una delle calette più belle e caratteristiche della costiera. Tanta plastica ma non solo. Portata dal mare ma anche dall'incuria di alcuni bagnanti. Più segnalazioni sono giunte agli uffici del Parco, grazie anche all'associazione "Torca Crapolla" . L' Amp si è subito attivata, insieme all'assessore all'Ambiente del Comune di Massa Lubrense, Sonia Bernardo, organizzando un'operazione che ha coinvolto anche Terra delle Sirene, coordinata da Antonino Di Palma. Il materiale è stato raccolto in quindici sacchi neri che poi sono stati trasportati via mare a bordo dei mezzi nautici del Parco e consegnati a Terra delle Sirene per lo smaltimento.
" Ringraziamo l'associazione "Torca Crapolla" che ha prontamente segnalato il problema, l'assessore all'ambiente Sonia Bernardo e Antonino Di Palma di Terra delle Sirene che ci hanno supportato nelle operazioni di pulizia- sottolinea Lucio Cacace, Presidente Amp Punta Campanella- Ricordiamo che a Crapolla, come in altre baie raggiungibili soltanto a piedi, non esistono punti di raccolta e che i rifiuti che si producono vanno riportati indietro. Tutti devono sentirsi responsabili e guardiani dei luoghi che frequentano. A breve saranno anche installate alcune boe dinanzi allo specchio acqueo di Crapolla, per evitare l'ingresso di imbarcazioni in un sito che, ricordiamo, è zona B dell'Area Marina Protetta e quindi interdetto alla navigazione a motore e all'ancoraggio".






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Castellammare di Stabia- Puliamo il mondo - plastic free

In occasione della giornata dedicata all’ambiente, “Puliamo il mondo”, anche Castellammare si unisce, Questo pomeriggio molti volontari si sono dati appuntamento presso la spiaggia del litorale stabiese per ripulirlo dalla plastica, ...continua
«Il mondo salvato dai ragazzini» a Procida la chiusura della 3°edizione

«La vostra guerra non è la nostra. Noi siamo per l’allegria e la grazia, ossia la felicità» (Elsa Morante, Il mondo salvato dai ragazzini, 1968) Dopo un anno attività di formazione a distanza – sostenute ...continua
Pericolo crollo a villa Arianna di Castellammare di Stabia

Sono in corso i controlli per un rischio crollo delle barriere perimetrali di villa Arianna, una delle due ville romane di Castellammare di Stabia, Sul posto il personale tecnico per gli opportuni sopralluoghi e valutare se sia necessario l'interv...continua
Sant'Agnello - Sospensione servizio idrico; ecco le zone interessate

Sono in corso mancanze d'acqua e abbassamenti di pressione idrica nelle seguenti zone del Comune di SANT'AGNELLO: Via Trasaella ed in tutte le traverse della zona I tecnici sono al lavoro per provvedere alla riparazione del guasto. Il ...continua
A Baia il Cibus & Salus Festival per Terrardente

Dall’Antica Roma ai nostri giorni ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.