WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Attualità

La Buttol lascia l'appalto di San Felice a Cancello:«Messa in moroa la Comune inadempiente»

(14/04/2021)

Allo scadere del termine indicato nella diffida inviata a fine marzo, la Buttol Srl conferma la volontà di lasciare l’appalto di San Felice a Cancello attraverso una risoluzione contrattuale. Nei quindici giorni concessi all’amministrazione comunale non si è registrato alcun segnale teso ad affrontare le questioni indicate nella diffida, costringendo l’azienda a una messa in mora. La società vanta crediti per un milione di euro. Una serie di inadempienze contrattuali hanno portato la Buttol a gettare la spugna. Si tratta del mancato pagamento dei canoni, della ritardata liquidazione dei canoni oltre il termine di 30 giorni previsti dal contratto d’appalto, del mancato pagamento del maggior costo di smaltimento della frazione umida, del mancato pagamento del servizio di raccolta rifiuti presso gli utenti positivi al Covid 19 e infine del saldo mai avvenuto dei servizi extra garantiti a più riprese al Comune. Crediti che l’azienda vanta dal 2017 a oggi, pur riconoscendo ai dipendenti sempre tutte le spettanze, nonostante i forti ritardi nella liquidazione delle fatture.

In questo modo si mettono in difficoltà i dipendenti del settore igiene urbana di San Felice a Cancello, in un particolare momento legato all’emergenza sanitaria. Così facendo si mettono a rischio, quindi, le spettanze degli stessi operatori ecologici che ogni giorno assicurano il servizio. 

 

L’amministrazione comunale di San Felice a Cancello, nel tentativo di nascondere le inadempienze contrattuali, unitamente alla volontà di gestire materialmente il servizio, ha con un atto - che non ha nulla di giuridico - deciso di inviare all’azienda una lettera di rescissione contrattuale. Da qui si evince che nessuno all’interno dell’amministrazione ha letto il contratto. Infatti, la Buttol ha raggiunto il 65% di raccolta differenziata ed inoltre ha sempre garantito il servizio pagando regolarmente i propri collaboratori e fornitori. Tutto questo, in una realtà normale dovrebbe essere un titolo di merito, ma evidentemente non lo è nel caso di specie. Quanto alla richiesta di eventuali assunzioni da parte dell’azienda, si ricorda che la stessa ha sempre impiegato lavoratori stagionali per garantire il corretto svolgimento del servizio, senza far maturare il diritto al passaggio di cantiere. 

Evidentemente la politica di rigore dell’azienda non è vista di buon occhio da qualcuno. La Buttol non ha mai consentito di mettere le mani sulla gestione del personale e la posizione è sempre stata chiara e limpida: sostituire i lavoratori andati in pensione o licenziati per giusta causa seguendo la legge regionale che impone la ricollocazione con quelli dei consorzi di bacino. 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Apertura al traffico del nuovo viadotto di scavalco a Manocalzati (AV)

Mercoledì 19 maggio alle ore 12:00 si terrà un incontro in occasione dell’apertura al traffico del nuovo viadotto di scavalco a Manocalzati (AV), situato lungo la strada statale 7 “Appia” itinerario Ofantina. All’e...continua
Ariano Irpino, sospensione dall’esercizio di pubblico ufficio di presidente della Comunità Montana Ufita

In data odierna, a seguito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento,  i Carabinieri della Compagnia CC di Ariano Irpino- NOR (AV) hanno dato esecuzione ad un’ordinanza, emessa dal G.I.P. presso ...continua
Capitaneria di Porto di Castellammare, liberata la spiaggia di Marina Grande di Sorrento da diverse occupazioni abusive

Nella mattinata  di  oggi  17  Maggio  2021,sotto  il  coordinamento  del  Direttore Marittimo  della  Campania,  Ammiraglio  Ispettore PietroGiuseppeVELLA,è  stata effettuata ...continua
Caserta, cane gettato nel Volturno: un appello ai cittadini

Caserta, 17 maggio 2021 – LNDC Animal Prtotection sporge denuncia contro ignoti e lancia un appello ai cittadini: chi sa qualcosa ci contatti subito, anche in forma anonima. Il fatto in questione è il ritrovamento, risalente a qualche ...continua
Anas-Campania, A partire dalle ore 17.00 di oggi sarà interdetto al transito il tunnel ‘Parco della Reggia’ di Caserta

Successivamente al furto di cavi di rame, occorso presumibilmente in nottata in corrispondenza degli imbocchi del tunnel la riattivazione della regolare circolazione è connessa alla ultimazione dell’intervento di ripristino, prevista ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.