WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Attualità

La Balena spiaggiata a Sorrento trasferita a Napoli per necroscopia

 Stanotte l'ultimo viaggio in mare per il mammifero che potrebbe essere il più grande mai visto nel Mediterraneo. Il Parco Marino di Punta Campanella: "Un esemplare straordinario"

(20/01/2021)

La Balenottera comune, rinvenuta morta nei giorni scorsi nel porto di Sorrento, è partita ieri sera tardi dalla penisola sorrentina per il suo ultimo viaggio in mare. Nella notte è arrivata presso il porto di Napoli, nei cantieri Megaride. Un' impresa titanica avvenuta grazie all'impiego di mezzi e uomini della Capitaneria di Porto che ha impegnato la Direzione Marittima di Napoli e le Capitanerie di Castellammare di Stabia e Sorrento.
Già nella giornata di oggi, sarà sottoposta alle prime valutazioni da parte del team guidato da Sandro Mazzariol, professore presso l’Università degli studi di Padova e responsabile dell’unità d’intervento del Cetaceans strandings Emergency Response Team (Cert). La squadra che si occupa in tutta Italia e anche all'estero della gestione di spiaggiamenti di cetacei di grosse dimensioni. Insieme al team dell'Università di Padova anche il C.Re.Di.Ma. centro di referenza degli IIZZSS ( Istituti zooprofilattici) per gli spiaggiamenti di mammiferi marini sulle coste italiane.
《 Sono stati giorni molto complicati- commenta Lucio Cacace, Presidente dell'Area Marina Protetta di Punta Campanella che ha seguito fin dall'inizio la triste vicenda- La morte della balenottera ha colpito tutta la comunità. Il peso e le dimensioni dell'esemplare hanno creato non pochi problemi logistici e organizzativi. Ma noi abbiamo insistito e voluto a tutti i costi che fosse effettuata la necroscopia e dopo ci auguriamo la musealizzazione. Ringrazio la Capitaneria di Porto, con il Contrammiraglio Vella, l'Ammiraglio Liardo, l'Ammiraglio Caligiore del RAM e il Capitano di Fregata Selleri oltre tutti gli uomini della Guardia Costiera impegnati nel difficile trasferimento a Napoli. E naturalmente, il Ministero dell'Ambiente, il comune di Sorrento con l'Assessore Valeria Paladino, l'Asl Na 3 con Salvatore Orlando, l'Istitutozooprofilattico del Mezzogiorno, il Cert, la Stazione zoologica A.Dohrn, l'Arpac, Marevivo, Antonino Maresca del Cda del Parco, Franco De Gregorio di Cooport Sorrento, Carmela Guidone dell'Amp e quanti si sono prodigati per gestire una situazione così complicata.》
Si spera che le condizioni dell'animale possano consentire alle analisi necroscopiche di individuare i fattori che hanno portato la balenottera al decesso. Le valutazioni post mortem sull'animale serviranno anche ad approfondire le conoscenze sulle caratteristiche della specie e dell'esemplare stesso, grazie all'aiuto degli studiosi del Museo di Storia Naturale di Milano e dell'Istituto di Ricerca Tethys.
《Nei nostri mari- precisano i ricercatori di Tethys- convivono due popolazioni, una propriamente mediterranea, e una di balenottere comuni provenienti periodicamente dall'Atlantico che generalmente non si spingono oltre le Baleari. Le analisi genetiche potranno confermare la provenienza dello sfortunato animale》.
Se le dimensioni stimate dall'Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, 23,50 metri circa, verranno confermate, ci troveremmo di fronte alla più grande balenottera comune mai registrata lungo le coste del Mar Mediterraneo. Un esemplare da record. Il Parco Marino di Punta Campanella vorrebbe che si conservasse lo scheletro per installarlo e creare una zona museo dove esporlo per progetti di educazione e sensibilizzazione ambientale in penisola sorrentina.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Massa Lubrense - Sospensione servizio idrico; ecco le zone interessate

Sono in corso mancanze d'acqua e abbassamenti di pressione idrica a causa di un GUASTO IMPROVVISO, nelle seguenti zone del Comune di MASSA LUBRENSE: Via Deserto, Via Li Schisani, Corso Sant'Agata, Via Casarufolo, Via Olivella, Via Nastro ...continua
Pozzuoli, villetta comunale intitolata al poliziotto Pierluigi Rotta

  La villetta comunale antistante il commissariato di Polizia di Pozzuoli sarà intitolata a Pierluigi Rotta, il trentaquattrenne poliziotto puteolano ucciso il 4 ottobre del 2019 nella Questura di Trieste nel corso di un conflitto ...continua
La connessione internet del Comune di Napoli va giù e i feretri restano fermi

"Nel momento in cui vi scriviamo l'intero comparto funebre napoletano è fermo nelle operazioni di interramento e esumazione e non sappiamo quando la situazione si sbloccherà. Abbiamo i feretri fermi nelle auto e tutto questo ...continua
Sant'Antimo: sicurezza sul lavoro. 9 lavoratori su 17 “in nero”. 4 con reddito di cittadinanza. Imprenditore denunciato

I carabinieri della tenenza di Sant’Antimo, insieme a quelli del Nucleo Operativo del Gruppo Tutela del Lavoro di Napoli, hanno denunciato il titolare di un tomaificio della città. Da accertamenti eseguiti nell’attività, ...continua
Sarno. Liberata esemplare di volpe

Provincia di Salerno –  i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Sarno, hanno provveduto alla liberazione in natura di un esemplare di volpe comune “Vulpes vulpes” I fatti risalivano al 17 febbraio scorso, giorno ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.