WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Attualità

Incendio Pietradefusi, risultati del monitoraggio delle diossine

(03/09/2021)

Arpac


Sono disponibili i risultati dei rilievi svolti dall’Agenzia in seguito all’incendio, occorso nella notte tra il 27 e il 28 agosto scorsi, che ha interessato un capannone destinato allo stoccaggio di stufe e forni alimentati a pellet, nel territorio comunale di Pietradefusi (Avellino).
Personale del Dipartimento Arpac di Avellino è intervenuto sul posto nel tardo pomeriggio del 28 agosto, a seguito di una richiesta dei Vigili del Fuoco successiva alle operazioni di spegnimento. Dopo un rapido sopralluogo volto ad acquisire informazioni sul materiale combusto e sull’edificio coinvolto, una struttura metallica con una copertura a volta in laterocemento, in serata i tecnici Arpac hanno messo in funzione un campionatore di alti volumi di aria, posizionato a circa 150 metri dal sito dell’incendio, nella direzione prevalente di dispersione dei fumi causati dall’evento (Nord – NordOvest), allo scopo di misurare le concentrazioni di diossine eventualmente disperse in atmosfera.
Il relativo rapporto di prova n. 16589EMAV1858 del 2 settembre, emesso dal Laboratorio diossine della UOC Siti contaminati e bonifiche e pubblicato sul sito dell’Agenzia, relativo a un periodo di campionamento di 12 ore tra il 28 e il 29 agosto, riporta un valore di concentrazione di diossine e furani (PCDD-PCDF) in aria campionata sotto la soglia di rilevabilità di 0,0145 pg/Nm3 (picogrammi per normal metro cubo). Si rappresenta che non sono presenti limiti di riferimento imposti dalla legislazione per la concentrazione di diossine in aria ambiente; un valore di riferimento correntemente utilizzato dalla comunità scientifica è quello proposto dal LaenderausschussfuerImmissionsschutz (LAI – Germania), pari a 0,15 pg/Nmc. La concentrazione riscontrata nel campionamento del 28-29 agosto risulta inferiore al suddetto limite di riferimento.
Immediatamente dopo il campionamento, sono scattati i rilievi effettuati con quattro radielli (campionatori passivi) disposti intorno al sito dell’incendio, in grado di monitorare una serie di parametri significativi di qualità dell’aria su un arco temporale di una settimana. I risultati verranno diffusi non appena disponibili.
«L’Agenzia ambientale della Campania», commenta il direttore generale Stefano Sorvino, «è chiamata in maniera sistematica a intervenire in occasione di quegli incendi e quei roghi, purtroppo frequenti nella stagione estiva, che richiedono l’attivazione di specifiche azioni di monitoraggio per le possibili ricadute di inquinamento ambientale. Nel corso di questo periodo siamo stati impegnati, purtroppo, in molteplici punti del territorio campano, per combustioni gravi e meno gravi, soprattutto nelle province di Napoli, Salerno e Caserta, ma anche in provincia di Avellino, svolgendo tutte le possibili attività di monitoraggio, in particolare della qualità dell’aria, a tutela della salute della popolazione, peraltro comunicando i relativi dati con ogni possibile tempestività, compatibilmente con i tempi tecnici di processamento».






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Cure termali gratuite per i cittadini over 65. Iniziativa a costo zero per l'ente. Zinno: "Pensiamo al benessere dei nostri anziani"

 San Giorgio a Cremano, 1 dicembre 2021 - Sostegno e tutela delle fasce deboli. Dopo il soggiorno gratuito per gli anziani, l'amministrazione guidata dal Sindaco Giorgio Zinno, attraverso l'assessore alle Politiche Sociali, Giuseppe ...continua
Vico Equense- Sospensione servizio idrico - Ecco le zone interessate

 Sono  in corso mancanze d'acqua e abbassamenti di pressione idrica a causa di un GUASTO IMPROVVISO, nelle seguenti zone del Comune di VICO EQUENSE: Via Gianbattista della Porta, via Abbazia, via Cappella del Monte, Strada Statale ...continua
Nasce il “Natalone Pop” di Zio Rocco

Il panettone napoletano a base di burro di bufala di Battipaglia, nocciola viscianese del Vallo di Lauro e pop corn è il dolce ideale per celebrare il Natale...continua
Comune di Bacoli e la digitalizzazione dell' anagrafe: ecco come accedere e scaricare i certificati online

Anche il Comune di Bacoli consente ai propri cittadini di avere a disposizione documenti e certificati dell'anagrafe a portata di clic, senza prenotare o fare la fila all'ufficio comunale. Sarà necessario possedere Spid e/o Come al ...continua
A Monterusciello ritorno alle tradizioni agricole e produzione di prodotti tipici locali

"Il progetto MAC è un esempio di come possono essere spesi al meglio i fondi europei. Da un lato abbiamo valorizzato 52 ettari di terreno in un sistema di integrazione urbana e innescato un processo di ritorno alle tradizioni agricole ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.