Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Attualità



Estate Sicura - Consigli della Capitaneria di Porto

(13/06/2024)

Come di consueto, la stagione estiva vede un forte incremento nella presenza di turisti lungo le coste del golfo di Napoli e della penisola sorrentina. In ragione di ciò, si rende indispensabile e necessario, sensibilizzare l’utenza del mare al ruolo svolto dalla Guardia Costiera in tema di sicurezza e della salvaguardia della vita umana in mare nonché di tutela dell’ambiente marino e delle risorse ittiche.
La Guardia Costiera si appresta infatti, anche quest’anno, in concomitanza con la stagione estiva, ad intensificare l’attività di vigilanza a favore di una fruizione più serena e sicura da parte di tutti coloro che per svago o per lavoro vivono il mare. È importante, però, richiamare alcune fondamentali regole di comportamento e di buon senso, grazie alle quali è possibile scongiurare eventi spiacevoli o pericolosi.
Chi si appresta ad intraprendere la navigazione con un mezzo nautico da diporto, deve ricordare che la navigazione sicura comincia in banchina. Pertanto, prima di uscire in mare, va opportunamente pianificata la propria rotta e la quantità di carburante da imbarcare per coprire la distanza prevista, non dimenticando di considerare anche eventuali imprevisti, sempre possibili in mare. Vanno controllate le dotazioni di sicurezza presenti a bordo in relazione alla navigazione che si vuole affrontare, e va controllato lo stato di efficienza del mezzo prima di intraprendere la navigazione. Se l’imbarcazione è stata ferma per lungo tempo infatti, è opportuno far effettuare un serio ed accurato controllo circa il funzionamento del motore e di tutte le ulteriori apparecchiature di bordo. Fondamentale è, inoltre, non superare il numero di persone trasportabili e tenersi sempre informati sulle condizioni meteo in atto, nonchè sulla presenza di eventuali ostacoli alla navigazione (scogli semiaffioranti, secche, correnti particolari, etc..) presenti nella zona di interesse. Altrettanto importante è conoscere il contenuto delle Ordinanze emanate dalla locale Capitaneria di porto, in modo da aver conoscenza e coscienza dei limiti di distanza dalla costa e di velocità stabilite. Spesso infatti gli incidenti in mare sono dovuti a condotte nautiche distratte e non rispettose delle regole o dei divieti imposti. Mai navigare in zone dedicate alla balneazione, sotto costa, oppure a meno di 100 metri di distanza dal segnalamento indicante la presenza di subacquei in immersione.
Ai bagnanti si raccomanda in generale prudenza e buon senso nel vivere il mare, affinchè sia un momento di svago e di piacere e non diventi una esperienza negativa o a addirittura pericolosa o tragica.
In particolare, va prestata molta attenzione a mantenersi nei limiti delle acque di balneazione, segnalate dalla presenza di boe, e non eccedere le proprie capacità natatorie o le proprie condizioni fisiche. È opportuno, inoltre, non allontanarsi troppo dalla costa se si usano piccoli natanti da spiaggia (materassini, canotti gonfiabili, canoe o kayak, pedalò, stand up paddle, etc.) ed evitare di tuffarsi in acque a basso fondale o dalle scogliere.
Anche in questo caso, vanno conosciute e rispettate le Ordinanze vigenti emanate dal Comune di riferimento per quanto riguarda gli usi delle spiagge e quelle emanate dalla competente Capitaneria di porto per quanto riguarda la sicurezza in mare ai fini della balneazione e della navigazione.
Durante il periodo estivo, la Guardia Costiera di Castellamare di Stabia svolge una intensa e quotidiana attività di vigilanza e controllo grazie agli uomini ed alle donne dalla locale Capitaneria di Porto e dai suoi Uffici Marittimi dipendenti. Tale attività si svolge lungo il tratto di costa, ed il prospiciente specchio acqueo, che va da Castellammare di Stabia sino ai confini con Positano.
Il personale della Guardia Costiera è presente sul territorio a beneficio dello svolgimento sereno e sicuro delle attività balneari e diportistiche, privilegiando una funzione preventiva ove possibile e, se necessario, procedendo anche a censurare e reprimere quelle condotte illecite e quei comportamenti irresponsabili, che rischiano di causare incidenti anche gravi, mettendo in pericolo la sicurezza di bagnanti e diportisti,.
Inoltre, particolare attenzione viene posta, dal personale della Guardia Costiera, al rispetto delle norme di navigazione nell’Area Marina Protetta Punta Campanella, che si estende dal Capo di Sorrento fino quasi a Positano. Si tratta di una zona di mare molto estesa e molto frequentata da imbarcazioni per la bellezza della costa e delle sue insenature, ma le cui regole sono poste a tutela dell’ambiente marino e costiero e vanno inderogabilmente rispettate per tutelarne la conservazione. Le zone di mare ricomprese nell’AMP di Punta Campanella si differenziano a seconda del diverso grado di tutela in: zona A, B o C ciascuna sottoposta ad un diverso regime di conservazione. Le regole dell’Area Marina Protetta sono riportate nel locale Regolamento del Parco; a titolo di esempio: è vietato l’utilizzo di moto d’acqua o mezzi simili, oppure la pratica dello sci nautico o
di altri sport acquatici simili. Nelle zone (B e C) dove è consentita la navigazione a motore, la velocità deve essere mantenuta al massimo a 5 nodi in alcune zone, e non deve superare i 10 nodi in altre zone. L’accesso alle grotte è consentito solo ai natanti a remi con protezioni morbide delle fiancate. È sempre vietato lo sversamento di qualunque tipo di rifiuto in mare.
L’obiettivo della Guardia Costiera è quello di consentire agli utenti del mare una fruizione serena ed ordinata delle bellezze della costiera e della penisola sorrentina. In questo senso, la prevenzione parte dalla collaborazione di tutti e dall’applicazione anche di semplici condotte di buon senso, sia per chi sceglie di stare in spiaggia o sulla costa, sia per chi decide di prendere il mare con una unità da diporto.
Si ricorda, infine che, in caso di emergenze in mare, il Numero Blu 1530 è disponibile 24h su 24, gratuito sia dai cellulari che da rete fissa.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Punta Campanella, al via le Visite Guidate nell'Area Marina Protetta

Un nuovo viaggio, inedito, sulle rotte di Ulisse e degli antichi naviganti greci e romani per scoprire la natura, la biodiversità e la storia del mare della costiera L'Area Marina Protetta Punta Campanella lancia una nuova attività: ...continua
Spot della Polizia di Stato contro l'abbandono degli animali

#senontiportononparto: il filo conduttore del nuovo spot della Polizia di Stato contro l’abbandono degli animali diffuso sui propri canali social e sul sito istituzionale è quello di combattere questo odioso fenomeno che, soprattutto ...continua
La Polizia di Stato ricorda le vittime della strage di Via D'Amelio

Nel 32° anniversario dell’attentato di via D’Amelio, stamattina, a Palermo, la Polizia di Stato ha ricordato il giudice Paolo Borsellino e i poliziotti della scorta Agostino Catalano, Eddie Walter Cosina, Emanuela Loi, Claudio Traina ...continua
Luigi Mennella sindaco: azioni a tutela delle tartarughe marine

Sono trascorsi poco più di undici mesi da quando una tartaruga della specie Caretta Caretta depositò le uova lungo la spiaggia di via Litoranea. Un evento praticamente unico per il litorale di Torre del Greco, che ha portato il Comune ...continua
Visita istituzionale del nuovo Comandante della Legione Carabinieri Campania, Generale di Divisione, Canio Giuseppe La Gala

Il Prefetto Dr. Carlo Torlontano ha ricevuto, nella mattinata odierna, il nuovo Comandante della Legione Carabinieri Campania, Generale di Divisione, Canio Giuseppe La Gala, accompagnato dal Comandante Provinciale dei Carabinieri Col. Enrico Calandro. L&...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences