WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all' Indice Storico

Mondragone, arrestata una nigeriana per tratta di essere umani

10/08/2017 -

Il Giudice per le indagini preliminari della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, accogliendo pienamente le risultanze investigative, emerse nell’ambito di una articolata attività di indagine, coordinata dalla locale Direzione Distrettuale Antimafia ed eseguita in data odierna dai Carabinieri della Compagnia di Mondragone (CE), ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti della cittadina nigeriana  EDOKPOLO Celina, cl. 1964.

La donna, arrestata nelle prime ore di oggi, è ritenuta essere dedita alla tratta di esseri umani, finalizzata allo sfruttamento della prostituzione sul litorale Domitio, in provincia di Caserta.

La stessa è direttamente collegata ai suoi connazionali già arrestati, per i medesimi reati, lo scorso 27 Luglio.

EDOKPOLO Celina è stata identificata quale “madame” o “mama” ossia la maitresse  dell’organizzazione.

La stessa, infatti, si occupava in prima persona del quotidiano controllo dell’attività di meretricio svolta dalle ragazze nigeriane.

Le indagini hanno altresì consentito di acclarare come una delle giovani donne, giunta in Italia con la falsa promessa di contrarre matrimonio con un altro indagato, sia stata avviata alla prostituzione e controllata a vista dagli altri appartenenti al sodalizio criminale.

In particolare la vittima era tenuta, oltre al pagamento di un riscatto di 25.000,00 euro per il trasferimento in Italia, a versare 300 euro mensili per l’alloggio ed il vitto.

Inoltre è stato accertato anche che una delle vittime, obbligata a sottostare alle angherie degli indagati, veniva rimproverata per il suo scarso impegno nell’attirare i clienti e, pertanto, obbligata per i suoi scarsi guadagni, a sottostare a punizioni quali la sottrazione  del telefono cellulare per contattare i propri familiari, l’obbligo di riordinare tutti gli alloggi del gruppo e, in estrema ratio, minacciata di essere collocata in una ‘connection-house’, ossia una casa di prostituzione, senza poterne più uscire.




Vairano Patenora, due misure cautelari per presunti incendi

Questa mattina, in Vairano Patenora frazione Marzanello (CE), militari del Comando Stazione Carabinieri di Vairano Scalo hanno dato esecuzione ad un'Ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal Gip del Tribunale ...continua
Loredana Raia e i consiglieri dimissionari chiedono il commissario al Prefetto per la città di Torre del Greco

Al Sig. PREFETTO DELLA PROVINCIA di NAPOLI OGGETTO: richiesta di nomina urgente di un Commissario prefettizio per la Città di Torre del Greco. I sottoscritti Loredana RAIA (Consigliere Regionale della Campania), Antonio CUTOLO (Segretario cittadino ...continua
Aperti per Ferie XI Edizione Arena Casarlano Via Casarlano,10 - Sorrento (Na)

di Giuseppe Prudente Lunedì 14 Agosto ore 21.00 Antonella Maisto ensemble  "Migrantes" Viaggio appassionato tra la musica dei Popoli. Le più belle note, ritmi e danze che hanno segnato la storia delle tradizioni popolari. Oltre alle melodie NAPOLETANE ...continua
Caserta Ispettorato Territoriale del Lavoro, controllate aziende agricole che adoperano lavoratori in nero

Una costante e massiccia attività di controllo nell’ambito del settore dell’agricoltura - con un notevole impiego di uomini e mezzi - è in atto in tutto il territorio provinciale da parte dei Carabinieri e dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di ...continua
Napoli, conducente beccato con ticket di sosta falso

  Durante l’attività di controllo gli agenti della Unità Operativa motociclisti hanno denunciato il conducente di un autoveicolo parcheggiato all’interno degli stalli di sosta a pagamento che esponeva sulla propria auto un titolo di pagamento ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.