Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all' Indice Storico

Benevento. Attività preventiva in occasione del ponte di Ferragosto

16/08/2017 - I Carabinieri del Comando Provinciale hanno attuato il piano straordinario di controllo del territorio. Quattro persone denunciate in stato di libertà e 8 veicoli sequestrati. “Ferragosto Sicuro” è il piano di controllo del territorio organizzato dai Carabinieri del Comando Provinciale di Benevento, che vede impegnati il personale delle 35 Stazioni della provincia, dei Nuclei Operativi e Radiomobile della compagnie di Benevento, Cerreto Sannita, Montesarchio e San Bartolomeo in Galdo. L’attività è finalizzata a potenziare il dispositivo di sicurezza provinciale con l’intensificazione dei posti di controllo per individuare le persone di interesse per l’attività preventiva, incrementare la vigilanza sulla sicurezza stradale, accentuare i controlli sui luoghi di culto, nonché sui flussi di turisti e gitanti destinati alle località del Sannio, interessati dalle tradizionali feste religiose e/o sagre alimentari Tale potenziamento dei controlli, che coincide con il periodo vacanziero più importante della stagione estiva, ha preso il via sabato scorso ed è proseguito sino al termine del “Ponte di Ferragosto” con l’impiego giornaliero di oltre 130 militari e 50 automezzi. I servizi dei Carabinieri di questi giorni hanno mirato anche a migliorare la percezione della sicurezza da parte della popolazione sannita e in questo periodo di ferie potranno avere maggiore successo se supportati dalla fattiva collaborazione dei cittadini, invitati a segnalare tempestivamente la presenza di persone o mezzi sospetti. L’attività di questi giorni ha portato al controllo di 692 persone e di 357 veicoli. Nel dettaglio: la Compagnia di Benevento ha deferito in stato di libertà: D.G. 72enne è stato fermato con la sua autovettura Peugeot 106 sottoposto precedentemente a provvedimento prefettizio di confisca che pertanto, è stata sequestrata; mentre hanno segnalato ai competenti uffici amministrativi: un operaio 44enne di PagoVeiano, poiché sorpreso alla guida della sua autovettura Lancia Delta in stato di ebbrezza alcolica. Autovettura e patente di guida sequestrate; due persone i quali, alla guida dei rispettivi ciclomotori, sono stati trovati sprovvisti di copertura assicurativa obbligatoria. Altre due persone, alla guida dei loro veicoli, sono state trovate prive della patente di guida e pertanto le due auto e le due moto sono state tutte sequestrate. una studentessa 28 enne di Roma, alla guida di un ciclomotore, nel cui marsupio è stato rinvenuto un grammo di hashish, che è stato sequestrato. Nel territorio di competenza della Compagnia di Cerreto Sannita, e precisamente a Pontelandolfo, i militari della locale Stazione hanno segnalato per il foglio di via due pregiudicati di Fragneto l’Abate che si aggiravano in quel centro presso alcuni obiettivi sensibili senza saper dare giustificazione delle loro presenza in loco; Mentre personale dell’Aliquota Radiomobile della stessa Compagnia ha deferito un 48enne dell’hinterland napoletano ed una signora 27enne di Puglianello (BN) i quali, a seguito di due differenti sinistri stradali sono stati trovati positivi agli esami per stupefacenti, il primo agli oppiacei la seconda alla cocaina. Auto sequestrate e patenti ritirate. Nella Valfortore, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Bartolomeo in Galdo e quelli di Baselice hanno denunciato per furto di una borsa avvenuto all’interno di un bar un avventore che si era accorto insieme alla vittima si dirigevano verso l’abitazione della persona ritenuta autrice rinvenendo dapprima la borsa vuota e successivamente alla contestazione del furto la stessa minacciava i due con un coltello da cucina, pertanto i militari la denunciavano in stato di liberta e sequestravano il coltello in questione. I Carabinieri della Compagnia Fortorina hanno attuato altresì una serie di controlli ad alcuni esercizi pubblici tipo disco - pub per verificare inadempienze di carattere amministrativo con particolare riguardo alla mescita degli alcolici e al rispetto delle norme sulle indicazioni dei tassi alcolemici consentititi, tanto che due locali di Molinara sprovvisti della prevista cartellonistica in materia sono stati sanzionati.



Licenziati due DJ a Tortoreto: colpa di Gianluca Vacchi?

    A cura di Ernesto Manfredonia   Il noto imprenditore bolognese riesce ancora una volta a far parlare di sé sul loquace mondo dei social. Questa volta balza sotto i riflettori una vicenda che si è consumata nella mondana ...continua
Fiume Sarno. Paolino: "Lo Stato deve assumersi le sue responsabilità; evacuare la città? Si torna indietro di 20anni"

  Napoli, 16/08/2017 – L’incontro avvenuto a Scafati con il Prefetto di Salerno Salvatore Malfi e il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, con in testa l’ex sindaco Nicola Pesce, non ha segnato nessuna svolta per Scafati. ...continua
Questa sera gran finale a Serino per il Gran Galà della Pizza con il: “Gran Galà delle Danze Caraibiche”

Questa sera finale sfavillante per la quinta e ultima serata del Gran Galà della Pizza Serino 2017. Ricco il programma della giornata conclusiva che vedrà come tema centrale “mens sana in corpore sano” (mente sana in un corpo sano). Si inizierà in ...continua
Isola d’Ischia: controlli del Ferragosto

Controlli dei carabinieri sull’isola contro l’illegalità diffusa contro la guida in stato d’ebbrezza, gli stupefacenti, la vendita illegale di alcol e gli affitti “in nero” 7 soggetti sono stati deferiti per guida in stato d’ebbrezza. Altri 7 sono ...continua
Ischia: 24enne deteneva dosi di cocaina in casa

 I carabinieri della stazione di Ischia hanno tratto in arresto per detenzione di droga a fini di spaccio Armando Rizzo, 24enne, di Napoli. E' stato notato in atteggiamento sospetto in piazzetta San Girolamo e bloccato: la perquisizione nella sua abitazione ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.