WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Home Page

Le mani sulla città: il futuro di Castellammare che prescinde dalla politica

A cura di Ernesto Manfredonia

La gestione del vero potere è perpetuo. Non è soggetto ai temporanei venti del momento, agli zoppicanti appuntamenti elettorali, agli sbiaditi colori del muro di Berlino e, soprattutto, non si inebria di alcoliche cariche a gradazione zero. Finché ci si sbizzarrisce col fatuo orgoglio che scivola sui canali delle dirette facebook o con reclami che si cristalizzano in comunicati depredati dalla ragionevole indifferenza, non sorprende che tante cose sfuggono ai vari rappresentanti politici locali. Penso al bacino turistico che sta ipotecando De Luca in vista delle prossime elezioni. Una piattaforma che va dal circolo nautico di Castellammare di Stabia alla bizantina Amalfi. Penso alla presunta inaspettata premurosa sensibilità che sta inondanto il nostro patrimonio culturale, a partire dalle visite gratuite agli Scavi ai pugni duri della Pubblica Amministrazione che sferra finalmente il suo colpo per polverizzare l'orco dell'abusivismo a Varano. Penso al futuro delle Terme, già in forma per assaporare gli olii del centro benessere. Insomma, penso che nessuna decisione è stata estrapolata dai programmi elettorali proposti, ma da oculate riunioni che hanno come data d'inizio un soleggiato sabato di Ottobre. Correva l'anno 2017.

Con ciò non suggeriamo la delegittimazione della volontà popolare che si esprime con lo strumento politico del voto. Ma è presumibile pensare che molti si siano abbarbicati all'affannosa ricerca del vanaglorioso risultato elettorale senza avere alcuna contezza del vero progetto politico che si aggira tra le bellezze della Città delle Acque. Del resto, il reale e concreto potere è quello che serpeggia silenziosamente nella perpetua invisibilità. 






Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.