WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Politica

Sindaco Russo chiude ufficio Anagrafe in Pinetamare, Cesare Diana: “Violati diritti dei cittadini, che disastro!”

CASTEL VOLTURNO. Per ferie arretrate dei dipendenti dell’ufficio anagrafe di Castel Volturno, ubicato in località Pinetamare, il sindaco Dimitri Russo ha deciso di chiudere la struttura pubblica. Una scelta non accettata dal consigliere di opposizione Cesare Diana, che, in una nota stampa ufficiale, ha attaccato l’amministratore.



“La storia dell’ufficio anagrafe a Castel Volturno è alquanto tribolata. Durante il periodo di commissariamento gestito dal Prefetto Antonio Contarino, l’ufficio di viale degli Oleandri fu chiuso in quanto il proprietario del locale, avendo acquistato l’immobile, richiedeva un affitto mensile di 1800 euro. Il prefetto, ritenendo la cifra troppo alta per le casse di un comune in dissesto, comunicò la chiusura.



All’epoca - si legge -, in qualità di semplice cittadino castellano, insieme ad altri amici, riuscimmo ad ottenere dal demanio dei nuovi locali a costo zero ed a tempo indeterminato in Pinetamare. Gli stessi vennero completati su ordine del Prefetto, che li rifinì per dare dignità ai cittadini della zona tendente verso Lago Patria e divennero ufficio anagrafe formalmente dopo la vittoria di Dimitri Russo. In termini pratici, per una semplice documentazione funzionale alla vita quotidiana, numerosi cittadini erano costretti a percorrere anche venti o trenta chilometri.



Ritengo che l’amministrazione comunale, con la chiusura dell’ufficio anagrafe odierna, personalmente voluta dal primo cittadino seppur lo stesso sia pragmaticamente e burocraticamente funzionale alla maggior parte delle attività richieste dal territorio (occupandosi anche delle pratiche degli extracomunitari), dia ulteriormente prova della volontà di fare distinzione tra cittadini di Serie A e cittadini di Serie B. La sola giustificazione che non ci sono dipendenti non può essere una scusante, soprattutto se si pensa che tra il centro storico e lago Patria c’è una distanza di 35 chilometri. Perchè non optare per una turnazione di chi lavora per conto del comune? Penso non avvenga perché si tratta di una volontà politica di base che va a ledere quei cittadini che non l’hanno votato nell’ultima tornata elettorale.



I diritti non sono un’opinione, ma principi imprescindibili. Mi domando se quella del sindaco Russo non sia una tattica per lasciare un’eredità pesantissima e sempre più difficile da gestire al suo successore. La storia insegna che dove passò Attila non crebbe più l’erba, ma il pericolo è che, dopo questi lunghi ed estenuanti 5 anni o anche in questi ultimi 365 giorni di amministrazione, possa avere luogo un vero e proprio esodo privo di precedenti storici. Siamo alla frutta - in conclusione - e lo dimostra, tra le altre cose, la messa in liquidazione della Volturno Multiutility ed un bilancio che fa acqua dappertutto. Che disastro!”.

 

Sindaco Russo chiude ufficio Anagrafe in Pinetamare, Cesare Diana: “Violati diritti dei cittadini, che disastro!”






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Boscoreale, conferenza stampa di presentazione della Giunta Comunale

In programma venerdì 20 luglio 2018, alle ore 11:00, presso la sala giunta della Casa Municipale, la conferenza stampa nel corso della quale il sindaco Antonio Diplomatico annuncerà la formazione della Giunta comunale....continua
Castellammare, Sindaco Cimmino: "Maggioranza compatta, linea comune per la giunta e per il percorso politico da intraprendere"

"Impegni istituzionali improrogabili mi hanno indotto a rinviare di pochi giorni la presentazione della squadra di governo che mi affiancherà con senso di responsabilità ed entusiasmo in questo importante lavoro”. “La ...continua
M5S, Cirillo: “Borse di studio fantasma, studenti campani in attesa da anni”

Interrogazione del consigliere regionale: “Diritto allo studio negato, non sorprenda la fuga dei nostri universitari” “In Campania il diritto allo studio viene negato per non meglio precisate questioni di natura tecnica. E’ ...continua
Castellabate, progetto di riqualificazione del Porto di San Marco

L’amministrazione comunale di Castellabate ha deciso di candidare il progetto di riqualificazione del Porto di San Marco all’avviso pubblico della Regione che riserva fondi alla messa in sicurezza e al potenziamento dei porti campani. ...continua
Comune di Gragnano, Il consigliere di opposizione Patrizio Mascolo: «Risolvere le problematiche dei cittadini delle periferie»

A distanza di quasi una settimana, dall’articolo del Metropolis che informava la città delle dimissioni degli assessori Elefante e Somma, non si è ancora trovata una soluzione che tenga insieme le varie anime che sostengono il ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.