WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca

Medicina nucleare, il CMO: “Fiducia nella magistratura”

"Auspichiamo rapida conclusione della vicenda”

Torre Annunziata - “Nei mesi scorsi è stato attivato, da parte degli uffici competenti, un accertamento relativo ad un’ipotesi di abuso edilizio all’interno della struttura del Cmo destinata unicamente alla medicina nucleare, ubicata in via Roma 9-11 a Torre Annunziata. Per consentire le verifiche del caso ci è stato comunicato di dover sospendere le attività (Pet e scintigrafie) svolte nell’edificio in questione” dichiara Luigi Marulo, direttore generale del Cmo Centro Polispecialistico.

“Ovviamente le verifiche che effettueranno gli organi preposti non intaccheranno minimamente il lavoro del Cmo, che prosegue regolarmente sia presso la sede centrale, sia presso tutti i laboratori periferici.

Il 25 luglio è fissata un’udienza preliminare presso il Tribunale di Torre Annunziata per le valutazioni del caso e, come da noi auspicato, per la revoca della sospensione dell’attività esercitata in quella struttura. Non scendiamo in valutazioni di merito sulla vicenda. Ovviamente, da parte nostra, vi è la piena convinzione, supportata da autorevoli pareri, della piena legittimità degli interventi eseguiti.

La assoluta fiducia nelle Istituzioni, ed in particolare in quella giudiziaria, ci porta a ritenere che questo momento di “stallo” sarà superato. Siamo certi che il Tribunale saprà ben considerare la proporzionalità tra quanto contestato e le conseguenze che si potrebbero determinare. Nella malaugurata ipotesi che questo stato di “stallo” non fosse superato, l’azienda, oltre a non poter prestare un servizio unanimemente riconosciuto di eccellenza nazionale, che vede pazienti da svariate regioni recarsi presso il nostro Centro, si vedrebbe costretta ad adottare provvedimenti che determinerebbero ulteriori perdite di posti di lavoro in un territorio già pesantemente segnato da questa piaga sociale.

La nostra azienda comunicherà con la massima trasparenza ogni elemento utile a favorire la massima chiarezza sulla vicenda, in modo da consentire una compiuta informazione. Nel contempo auspichiamo che non vi sia alcuna strumentalizzazione sulla problematica, che potrebbe apparire stimolata da soggetti controinteressati”.
 

 








Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Pozzuoli: per derubare signora manda lei e marito in ospedale

I Carabinieri della Stazione di Pozzuoli insieme a colleghi della locale aliquota Radiomobile dopo veloci indagini e attività di ricerca hanno individuato e catturato il 27enne G. R., di Monteruscello, già noto alle FFOO, ritenuto ...continua
Napoli - giovane ferito a una gamba con un colpo di pistola, in pieno centro

Alle 05.00 circa di stamattina, domenica 23 settembre, un 20enne del quartuere Mercato è giunto al pronto soccorso del Vecchio Pellegrini con una ferita d’arma da fuoco a una gamba. Il giovane ha raccontato ai Carabinieri della ...continua
Procida tra gli Itinerari culturali e dei siti UNESCO della Città Metropolitana di Napoli

Venerdì 21 settembre il Vice Sindaco Titta Lubrano ha partecipato alla presentazione del libro sugli itinerari culturali e dei siti UNESCO in cui è presente anche Procida grazie al lavoro che sta portando avanti con la Città ...continua
Forum PolieCo, “Reati ambientali, coordinare informazioni per avere indagini incisive”

“Dobbiamo imparare a mettere in rete le informazioni che ogni singola Procura o Prefettura riesce a recepire in merito di incendi negli impianti di trattamento dei rifiuti e di reati ambientali in genere”. L’invito che suona come ...continua
Cronaca. Bacoli - Barano d’Ischia - San Giuseppe Vesuviano - Napoli

San Giuseppe Vesuviano: Carabinieri arrestano 33enne. In casa sua hashish, cocaina e materia per il taglio I Carabinieri della Stazione di San Giuseppe Vesuviano hanno tratto in arresto Tommaso Gabriele Boccia, 33 anni, residente a Terzigno, già ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.