WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura

Camere d’Aria presenta lo spettacolo Giovanna sotto il sego del tempo.

Ottavo appuntamento della rassegna Oltre l’Ombelico

L’ottavo e penultimo appuntamento della rassegna di arti performative Oltre l’Ombelico a cura di Camere d’Aria è un monologo “fiammeggiante” ispirato alla vita e soprattutto alle emozioni di Giovanna di Castiglia, detta la pazza, rinchiusa per 46 anni nel Castello di Tordesillas, ad opera prima del marito Filippo il Bello, poi del padre Re Ferdinando e infine dal figlio Carlo V. Appuntamento sabato 14 aprile 2018 alle ore 21:00 in via in via Guelfa 40/4 (angolo via dell Ruote, zona Massarenti). Bologna, giovedì 12 aprile 2018

Patrocinata dal Quartiere San Donato-San Vitale del Comune di Bologna, prosegue a Camere d’Aria - Officina polivalente delle arti e dei mestieri di Bologna (via Guelfa 40/4, angolo via delle Ruote, zona Massarenti) la rassegna di teatro sperimentale Oltre l’Ombelico. In cartellone sabato 14 aprile 2018 alle ore 21:00 il monologo Giovanna sotto il sego del tempo, ritratto non convenzionale di una regina che mai regnò, ovvero Giovanna di Aragona e Castiglia, conosciuta anche come Giovanna la Pazza (Toledo, 1479 – Tordesillas, 1555).

Abilmente scritto da Adriano Marenco e intensamente interpretato da Patrizia Bernardini, lo spettacolo riscopre ed esplora le emozioni di una figura storica femminile complessa, sofferente, corposa e alquanto attuale; riportandolo alla luce, il mondo interiore della protagonista viene allo stesso tempo riscritto, sperimentato, travisato, svelando uno spazio pieno di ambiguità all’interno del quale ogni spettatore è libero di prendere posizione. Giovanna è folle per amore o è una donna emancipata? Tradita dai suoi tre uomini - marito, padre e figlio - è lucida e allo stesso tempo incapace di controllare le sue pulsioni: urla, piange, ride e sceglie l’umanità di fronte all’inumanità del potere, schiacciata da un dovere di stato che non riesce ad accettare. La regia è di Alessandra Caputo, le musiche di Rodolfo V. Puccio, i costumi di Antonella D’Orsi Massimo e Valeria Cagioli.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Chef, imprenditori ed artisti per la notte bianca "Stelle in Strada" organizzata dal Distretto Lions e Leo 108YA

    “Quant’è buona la solidarietà”, una pietanza gourmet per i più bisognosi   Lions clubs e Leo clubs scendono in campo per “Stelle in strada”, un Service nato più ...continua
Villa comunale di Vietri sul Mare, lunedì 23 luglio la Sonora Junior Sax in concerto

Sarà la Sonora Junior Sax, orchestra composta da ragazzi dai 9 ai 23 anni, tutti allievi ed ex allievi delle scuole medie ad indirizzo musicale, ad animare la serata di lunedì 23 luglio di Vietri in Scena, alla Villa comunale di Vietri ...continua
Cori-Strada Doganale. Pronto il progetto di sistemazione dell’antico tratturo che conduce al Monumento Naturale Lago di Giulianello

I lavori in programma: risanamento della carreggiata del tratto sterrato di accesso dalla SP Velletri-Anzio; pulizia dei canali di scolo laterali per lo smaltimento delle acque piovane e realizzazione di alcuni parcheggi....continua
Casalvelino Marina (SA): musica elettronica e orchestrale si fondono nel nuovo singolo di Aléxein Mégas

Dopo l’alternative rock de I Fiori di Mandy e il reggae/rap di Dutty Beagle torno a contattarvi con un nuovo artista, questa volta di tutt’altro genere: Aléxein Mégas Aléxein Mégas è lo pseudonimo ...continua
Castellabate, approvato il progetto relativo ai lavori di efficientamento energetico della scuola di San Marco

L’amministrazione comunale di Castellabate ha approvato il progetto di fattibilità relativo ai lavori di efficientamento energetico della scuola di San Marco che miglioreranno notevolmente le prestazioni energetiche e termiche dell’edif...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.