WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Politica

I Rappresentanti degli Istituti Scolastici: “Basta strumentalizzare il Forum dei Giovani!”

Nelle ultime settimane si è accesa la discussione circa le elezioni del Forum dei Giovani. Alcune organizzazioni politiche, come abbiamo appreso, richiedono una variazione della data della consultazione elettorale, adducendo come ragioni, a nostro avviso scarsamente motivate, la non conoscenza del verificarsi di tale evento da parte dei giovani stabiesi. Organizzazioni politiche, tra l’altro, fino a questo momento a noi e a molti altri giovani sconosciute.

Il Forum dei Giovani in questi anni ha svolto numerosissime iniziative, raccontando una realtà senza precedenti nella nostra città che, pur avendo visto altri forum giovanili in passato, non aveva mai visto prima un organismo giovanile raccogliere tanti consensi.

Il Forum dei Giovani, nella persona di alcuni Consiglieri, è stato molto presente soprattutto nelle nostre scuole dove ha organizzato incontri, dibattiti ed iniziative di vario tipo, è stato un importante organo di supporto e di mediazione al dialogo con le istituzioni, ci ha supportato nella nostra attività di rappresentanza studentesca.

Eppure, al netto dei meriti di quello che forse rimane l’unico organismo di rappresentanza giovanile nella nostra città, con l’avvicinarsi delle elezioni per il rinnovo delle cariche, il Forum diviene nuovamente oggetto di strumentalizzazione politica.

Come sappiamo, le elezioni del Forum dei Giovani sono state fissate in data 18 Marzo 2018, regolarmente indette con decreto sindacale e a norma del regolamento dell’ente. La notizia è stata resa pubblica come normalmente avviene in ogni città e alcuni Consiglieri in primis si sono fatti incarico di renderlo noto agli studenti.

Noi Rappresentanti degli Istituti Scolastici stabiesi, pertanto, in qualità di primi interlocutori nelle scuole dei giovani elettori del Forum, riteniamo avvilenti i tentativi di suddette organizzazioni politiche di boicottare un momento democratico come una consultazione elettorale. Se i motivi adotti sono quelli della prossimità con le elezioni politiche, riteniamo ancor più dannoso alimentare il malcontento e frenare l’entusiasmo che si è creato e si sta creando in questi giorni chiedendo una posticipazione ad una data ignota, probabilmente coincidente con il periodo di fine anno scolastico, dove tanti studenti saranno impegnati con la chiusura dei programmi di studio e gli esami di maturità, dove probabilmente si terranno anche le elezioni amministrative cittadine contribuendo a trasformare le elezioni del Forum in un’occasione per favorire lo scambio di voti e favori clientelari.

Siamo fermamente convinti che il tempo delle elezioni debba essere quello già stabilito: a chi ritiene che lo stesso non sia idoneo a consentire un’ampia partecipazione rispondiamo che sarà invece la posticipazione a renderci difficile partecipare alla fase elettorale.

Non abbiamo timore nel dire che le richieste di posticipo rese pubbliche rappresentano, a nostro avviso, solo un triste tentativo di organizzazioni prive di consensi di temporeggiare nella speranza di recuperare la rappresentatività giovanile mai avuta.

Noi invece, siamo pronti, con tutti i giovani che rappresentiamo nelle scuole, a partecipare alle elezioni che si avvicinano. Abbiamo già sottoposto alcuni punti programmatici, formulati in una serie continua di incontri tra scuola e Forum, a quella parte di Consiglieri che, invece, ci sono stati vicini in questi anni.

Il nostro, pertanto, è un duplice invito: ai nostri coetanei, a star attenti da quanti pensano al Forum dei giovani come un’occasione per ottenere meri consensi politici, e al Commissario straordinario del Comune, a tener presente anche il nostro punto di vista prima di decidere in merito alla data delle consultazioni elettorali del Forum.

In extrema ratio, saremo pronti a scendere in piazza e mobilitare tutti gli studenti al fine di far valere la nostra posizione. Grideremo a gran voce, se necessario, pur di far cessare le strumentalizzazioni politiche a cui normalmente assistiamo all’avvicinarsi delle elezioni.

Castellammare di Stabia, 11 Febbraio 2018

I rappresentanti degli Istituti Scolastici stabiesi

 

Liceo Classico Statale “Plinio Seniore: Gennaro Savarese

Aurelio Dolvi

Achille Amato

 

Istituto Superiore “Vitruvio”: Vincenzo Salvato

Ferdinando Casa

Marco Sicignano

 

ITS Luigi Sturzo: Armando Barretta

Luisa Ruocco

 

ITI Renato Elia: Luca Palumbo

Elio Baldassarre

 

IPSAR Raffaele Viviani: Antonio Schettino

Giovanni Amore






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!



Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.