WhatsApp: 345.974.22.56Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia

Lavori di pubblica utilità. Una graduatoria per disoccupati
Zinno: "Favoriamo l'inclusione e l'inserimento lavorativo"


 È rivolto a disoccupati e persone a rischio di esclusione sociale, residenti a San Giorgio a Cremano e nei comuni della Città Metropolitana di Napoli, il progetto di Attività di Pubblica Utilità che offre la possibilità a 30 persone di essere impegnate sul territorio sangiorgese in attività retribuite.

L'amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno, ha aderito infatti all'avviso pubblico della Regione Campania, con il chiaro intento di favorire l’inserimento lavorativo di persone in difficoltà economica. D'accordo con l'assessorato alle Politiche Sociali e all'Ambiente, i lavoratori LSU saranno impiegati in attività di giardinaggio e in mansioni aventi scopi di solidarietà sociale. Il bando prevede l’assunzione con contratto a tempo determinato per un periodo massimo di 6 mesi, con un impegno mensile di 80 ore lavorative e con un'indennità pari a 580,14 euro.

Per usufruire di questa opportunità, oltre ad essere residenti a San Giorgio a Cremano o in un comune a non più di 30 km dallo stesso, è necessario essere attualmente privi di qualunque tipo di sostegno al reddito, essere ex precettori di indennità di sostegno al reddito scaduta dal 2014 al 2017 (o comunque prima dell'avvio dello svolgimento delle attività), essere regolarmente iscritti ad un Centro per l’impiego.

La domanda di partecipazione dovrà essere consegnata a mano al Protocollo Generale dell'Ente, in piazza Vittorio Emanuele II, entro e non oltre le ore 12.00 del 19 dicembre 2017. Il modello e tutte le informazioni relative al progetto sono disponibili sulla home page del sito: www.e-cremano.it.

Coloro che risulteranno idonei alla partecipazione, saranno inseriti in un apposito elenco da cui l'Ente attingerà a seconda delle necessità sul territorio. A parità di requisiti verranno applicati i criteri di precedenza tra cui l'Isee più basso e un numero maggiore di componenti familiari a carico.

“Con questo progetto, offerto dalla Regione Campania, perseguiamo un duplice obiettivo: da un lato assicurare un sostegno al reddito a disoccupati privi di tutele e maggiormente vulnerabili - spiega il sindaco Giorgio Zinno - dall’altro integrare il nostro organico , spesso carente, soprattutto per quanto riguarda le attività legate alla cura del verde pubblico.

"Si tratta di attività che vogliono anche favorire l'inclusione sociale di soggetti deboli - conclude l'assessore alle Politiche Sociali Manuela Chianese - infatti accanto a esperienze di lavoro in attività a beneficio della cittadinanza, l'opportunità messa in campo dalla Regione Campania rappresenta anche lo stimolo per molti soggetti a ricercare attivamente un lavoro e favorire la rioccupazione".

"L'amministrazione Zinno mette in campo tutte le opportunità per essere al fianco dei più deboli -conclude l'assessore all'Ambiente Ciro Sarno - indirizzando le risorse nei settori nei quali la città ha maggiore bisogno di incremento di organico".






Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv di Carmine Cascone. Testata giornalistica on line. Sede Via Tavernola 124/a Castellammare di Stabia Iscrizione Tribunale di Arezzo N°1 del 05.02.2010.