WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Politica

Malinformati sull’informazione istituzionale, Palumbo replica ai cinquestelle «populismo 4.0».

Così,Franco Palumbo, Sindaco di Capaccio Paestum, bolla l’ennesimo scivolone del M5S intervenuti a gamba tesa sui servizi di comunicazione istituzionale dell’ente.

«Dopo la figuraccia rimediata in campagna elettorale che li ha visti soccombere miseramente dal consenso popolare nei nostri confronti al punto da non riuscire a conquistare neanche una rappresentanza in consiglio comunale – dichiara Palumbo – ora ne fanno un’altra da perfetti inquisitori 4.0».

E spiega: «Malinformati sull’informazione. Questo è il paradosso della situazione perché #CaffèFranco è un format video della campagna elettorale, mentre oggi l’ente comunica con i cittadini attraverso #SindacoFranco e #FareBeneNews: sono format attraverso i quali rendicontiamo l’attività amministrativa e il rendiconto ai cittadini è la forma di democrazia più alta perché la comunità ci giudicherà per ciò che abbiamo detto e fatto. Ma questa è solo un dettaglio perché i servizi di comunicazione oggetto di un trasparente capitolato sul Mepa, infatti, non riguardano solo la parte meramente informativa al cittadino ma includono attività di marketing territoriale finalizzato al raggiungimento di specifici obiettivi: prolungare il numero di arrivi a Capaccio Paestum; incentivare e promuovere gli eventi fuori stagione al fine di diversificare i flussi turistici nei periodi di bassa stagione; sviluppare la notorietà della destinazione attraverso azioni di stampa, co-marketing, social media e partecipazione alle fiere di settore (Bit, TTG etc.). Detto ciò i 144.000,00 € a cui fanno riferimento i membri del M5S sono solo frutto della loro distorta fantasia e denotano una mancata capacità di saper analizzare e leggere un capitolato d’oneri, in quanto l’affidamento in oggetto ha scadenza il 31/12/2017 e non è quindi un abbonamento mensile prorogabile, bensì una collaborazione con professionisti del settore della comunicazione e del marketing, che ha un costo di 19.400€+iva».

E infine Palumbo conclude: «I soldi impegnati, che non sono quelli asseriti dai grillini, per questo piano di comunicazione integrata (e non, quindi, per un caffè) sono un investimento per il brand Capaccio Paestum e non una spesa inutile. Per un pugno di like sui social hanno fatto l’ennesimo scivolone sul piano politico. Un pugno di like che, ora, li ha lasciati con un pugno di mosche in mano: risultato elezioni docet».






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Castellammare. Giovanni Nastelli: "No alla privatizzazione del Romeo Menti"

In una città dove si sono persi i fondi regionali per gli eventi, in cui la sosta selvaggia sembra la "normalità" e la Rsu del comune è sul piede di guerra, solo per citare alcuni casi, negli ultimi mesi le uniche ...continua
“W l’Italia di oggi e domani”, speciale Castel Volturno. Antonio Luise: “Immagini che fanno male, ripartiamo dalla privatizzazione delle local

CASTEL VOLTURNO.“Soffro nel vedere queste immagini della mia terra, ma io non mi arrendo”. A parlare è il consigliere comunale indipendente di Castel Volturno, nonché imprenditore immobiliare, Antonio Luise, in relazione ...continua
Trasporto scolastico: nessuna partenza anticipata del servizio

Dispiace constatare che, nonostante la richiesta protocollata dall’opposizione al Sindaco e all’ex Assessore al’Istruzione, in merito all’anticipo della partenza del trasporto scolastico al 1° ottobre, per andare incontro ...continua
M5S, Saiello: “Progetti Apu in scadenza, 2600 lavoratori presto in mezzo a una strada”

“Una nuova emergenza sociale è pronta ad esplodere in Campania. 2600 lavoratori inseriti nei progetti Apu (Attività di Pubblica Utilità), a cui è scaduto da anni il sussidio di mobilità, dopo aver prestato ...continua
Napoli, De Magistris incontra il nuovo console di Francia

Il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha ricevuto a Palazzo San Giacomo il nuovo Console di Francia Napoli Laurent Burin Des Roziers. Il primo cittadino ha rinnovato al diplomatico francese i sentimenti di vicinanza e di amicizia del popolo napoletano,...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.