Menu Pagine
TwitterRssFacebook
Menu Categorie

Postato da il 17 Lug 2017 in Articoli, medicina

 il leader Mni Giuseppe Alviti sull’ ospedale San Gennaro di Napoli

 il leader Mni Giuseppe Alviti sull’ ospedale San Gennaro di Napoli


Come è stato possibile pensare di trasferire i reparti di questa struttura cancellandone la propria connotazione? Si legge ‘struttura di interesse artistico e culturale che nasce come Ospedale nel 1468 con all’interno una basilica del V secolo d.C.’ E soprattutto come si è potuto solo ipotizzare di chiudere l’unico ospedale (già peraltro privato da diversi anni dell’indispensabile pronto soccorso) di un rione Sanità che è il cuore pulsante di Napoli? 
Ora mi chiedo, perché nonostante ci siano competenze e professionalità uniche, si favorisce, per chi ha possibilità il ricorso a strutture private e soprattutto a quelle del Nord a cui non abbiamo nulla da invidiare se non ‘le suppellettili’? E non mi si risponda che non ci sono fondi, è troppo semplice. E non è pensabile che si debba ricorrere ad una petizione sui social network per dare voce a questa problematica, perché la questione è troppo chiara. Abbiamo un patrimonio umano di abilità e professionalità unico oltre che strutture di grande patrimonio artistico e non li valorizziamo. Spero con la presente di sensibilizzare chi di dovere. E  che non mi stritolate le palle con l’Ospedale del mare  e le pseudo eccellenze.