WhatsApp: 345.974.22.56Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia

Avellino, Manifestazione "Tutti insieme Allergologicamente" in Piazza Kennedy

Sabato prossimo, 16 settembre, in Piazza Kennedy ad Avellino, la sezione campana delll’Associazione Allergologi Immunologi Italiani Territoriali ed Ospedalieri (AAIITO), in collaborazione con l’Associazione  Sostegno Allergici Campani (ASAC), ha organizzato una manifestazione patrocinata dal Comune e dall’Ordine dei Medici Chirurghi di Avellino con l’allestimento di un gazebo, all'interno del quale si potranno ricevere informazioni su tutto quanto riguarda le allergie dai medici e dai volontari dell’ASAC.

I professionisti saranno a disposizione dei cittadini anche per fare chiarezza  sulle seguenti 10 regole base per prevenire le allergie e conviverci al meglio:

  1. Le allergie sono una vera epidemia

Nell’ultimo ventennio sono più che raddoppiate. Nel nuovo millennio 4 italiani su 10 ne soffrono.

  1. Sono comuni a tutte le età

Le allergie respiratorie (asma e rinite) e alimentari sono più frequenti nell'età infantile e nei giovani, mentre quelle da farmaci o da veleno di api e vespe interessano maggiormente la popolazione adulta e anche anziana.

  1. Peggiorano la qualità di vita

Le allergie causano una documentata diminuzione della produttività scolastica e lavorativa, rappresentando un rilevante costo sociali. Le più gravi possono anche essere fatali, come spesso evidenziato dalle notizie di cronaca

  1. Si possono diagnosticare precocemente

Una visita specialistica allergologica rappresenta un importane punto di partenza per intraprendere il più corretto iter diagnostico e terapeutico, a fronte di dilaganti metodiche non affidabili dal punto di vista scientifico ed estremamente onerose per i pazienti

  1. Esistono terapie efficaci per controllarle

Ci sono farmaci sicuri, efficaci e con scarsi effetti collaterali in grado di alleviare i sintomi e di garantire una vita normale, Tra questi, l’immunoterapia specifica (in passato chiamati vaccini antiallergici), può  interferire sull’evoluzione delle malattie allergiche dell’apparato respiratorio (rinite ed asma), curando in maniera basilare l’allergia  e non solo i sintomi .

  1. L’Immunoterapia specifica ha un effetto protettivo

L’Immunoterapia Specifica (vaccini antiallergici) è efficace nella maggior  parte dei casi; in caso di allergia da veleno di imenotteri ( api, vespe, ecc) rappresenta un sicuro trattamento salva-vita.

  1. Sull’etichettatura degli  alimenti

E' in vigore  una normativa europea che impone la segnalazione dell’eventuale presenza di allergeni alimentari che se presenti anche in tracce, (es. arachidi, nocciole, latte, uovo ecc.), possono causare di reazioni gravi.

  1. Essere allergici ai farmaci

L'allergia ai farmaci non significa evitare ogni tipo di terapia, ma scegliere insieme al proprio Allergologo i medicinali da usare attraverso l’esecuzione di test appropriati.

  1. Svolgere una regolare attività sportiva

Le allergie, se trattate correttamente, consentono a tutti di vivere meglio e di praticare anche qualsiasi sport. Molti campioni olimpionici sono allergici.

  1. Centri di Allergologia esistono in tutta Italia

Presso i Centri specializzati è possibile effettuare corrette procedure diagnostiche e idonei approcci terapeutici. La loro lista è consultabile sui siti www.aaito.it

 

 

 

 






Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv di Carmine Cascone. Testata giornalistica on line. Sede Via Tavernola 124/a Castellammare di Stabia Iscrizione Tribunale di Arezzo N°1 del 05.02.2010.