Menu Pagine
TwitterRssFacebook
Menu Categorie

Postato da il 17 Lug 2017 in Articoli, Istruzione

Fornitura gratuita dei libri di testo agli alunni delle scuole primarie “Una comunità senza istruzione è una città senza futuro”

Fornitura gratuita dei libri di testo agli alunni delle scuole primarie “Una comunità senza istruzione è una città senza futuro”

San Giorgio a Cremano, 17 Luglio  2017 – L’Amministrazione Comunale, guidata dal sindaco Giorgio Zinno, assicura la fornitura gratuita dei libri di testo alla scuola primaria per l’anno scolastico 2017-2018 per garantire a tutti i bambini lo stesso livello di istruzione.

Il sistema che verrà utilizzato  è come sempre quello delle cedole librarie.

Le cedole precompilate saranno consegnate alle istituzioni scolastiche che, a loro volta, provvederanno alla consegna direttamente ai genitori oppure, in alternativa, ai loro rappresentanti legali.

Naturalmente gli esercenti di librerie/cartolibrerie dovranno accreditarsi per poter svolgere il servizio e dovranno, pertanto, avere attivato codice ATECO compatibile con l’attività da svolgere. Per aderire alla procedura di accreditamento, dovranno presentare formale richiesta al Servizio Politiche Scolastiche garantendo:
• gestione del proprio ciclo di fatturazione esclusivamente in modalità di fatturazione elettronica;
• disposizione di un effettivo luogo di esercizio dell’attività di vendita al dettaglio con indicazione dell’ubicazione e dell’orario di apertura al pubblico;

Tutte le informazioni sono attualmente reperibili al seguente indirizzo: http://www.e-cremano.it/cda/detail.jsp?otype=100008&id=202693.

 

Successivamente, sulla base delle domande pervenute ed ammesse sarà predisposto e pubblicato sul sito istituzionale web www.e-cremano.it e attraverso i principali canali di comunicazione, l’elenco dei soggetti accreditati ai quali i genitori degli alunni potranno rivolgersi per spendere le cedole librarie;

Investire sui bambini è una delle prerogative dell’amministrazione – spiega il sindaco Giorgio Zinno – neanche a dirlo, siamo la Città dei Bambini e delle Bambine ma anche la città dei diritti. Per questo anche il prossimo anno scolastico, ci impegniamo a garantire un’istruzione equa e possibile per tutte le famiglie i cui figli frequentano scuole primarie pubbliche, proprio come ci chiede il governo. Un territorio che non investe sui più piccoli è un paese destinato a non avere futuro”.

“L’amministrazione Zinno – conclude Ciro Sarno – è attenta alle esigenze delle famiglie e dei più piccoli, rispettando i parametri di equità. In particolare sulla scuola ha dimostrato una politica attenta e basata sulla programmazione, visibile anche attraverso gli investimenti che l’intera giunta, su indirizzo dell’assessore Carbone, ha approvato per migliorare le strutture scolastiche cittadine”.