Menu Pagine
TwitterRssFacebook
Menu Categorie

Postato da il 16 Lug 2017 in Articoli

Emergenza roghi: aggiornamento pomeridiano dal Centro Operativo Comunale di Protezione Civile

Emergenza roghi: aggiornamento pomeridiano dal Centro Operativo Comunale di Protezione Civile

Emergenza roghi: aggiornamento serale dalla postazione avanzata del Centro Operativo Comunale di Protezione Civile presso “Il Vallone della Profica”

Il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile, impegnato nel monitoraggio costante delle criticità in corso, conseguenti all’incendio di vaste proporzioni che sta interessando il Parco Nazionale del Vesuvio, rende noto che:

– alle ore 20:30 gli aerei Canadair hanno sospeso le operazioni aeree di spegnimento. L’intensità dei venti e l’estensione del fronte di incendio non ha consentito di ottenere la completa estinzione dei focolai;

– poco dopo, anche le squadre della Protezione Civile, hanno terminato gli interventi via terra a causa delle condizioni di scarsa visibilità serale;

– durante le operazioni le squadre sono state assistite costantemente dai volontari, dal sindaco Vincenzo Catapano, impegnato personalmente a rifornire di acqua gli uomini in lotta con i roghi, dal coordinatore del C.O.C. Santino Ranieri, dal Comandante della P.M. Ruggiero Rosati e dai responsabili delle funzioni tecniche;

– il rogo, non costituisce, allo stato attuale, pericolo per persone e/o cose e le esalazioni di fumo e cenere non stanno interessando il centro abitato;

– il coordinatore del Centro Operativo Comunale Santino Ranieri ed il sindaco Vincenzo Catapano, che presiede le funzioni tecniche del C.O.C., sono in contatto con il coordinamento aereo regionale unificato per la pianificazione degli interventi da attuare dalle prime ore dell’alba di domani.

Il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile continuerà a seguire con estrema attenzione l’evolversi degli eventi.

Emergenza roghi: aggiornamento pomeridiano dalla postazione avanzata del Centro Operativo Comunale di Protezione Civile presso “Il Vallone della Profica”

Il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile, impegnato nel monitoraggio costante delle criticità in corso, conseguenti all’incendio di vaste proporzioni che sta interessando il Parco Nazionale del Vesuvio, rende noto che:

– a seguito del rinforzo dei venti il focolaio situato presso “Il Vallone della Profica” continua ad essere esteso. Le attuali condizioni meteo non consentono operazioni aeree da parte degli elicotteri e la zona non è raggiungibile da interventi via terra delle squadre dei Vigili del Fuoco;

– un aereo Canadair sta effettuando operazioni aeree di spegnimento mentre le squadre della Protezione Civile stanno cercando di arginare la propagazione da terra mediante la creazione di linee tagliafuoco;

– il rogo, non costituisce, allo stato attuale, pericolo per persone e/o cose e le esalazioni di fumo e cenere non stanno interessando il centro abitato, tuttavia, a causa del consistente rinforzo dei venti, il monitoraggio è stato intensificato;

– sul posto sono presenti il coordinatore del Centro Operativo Comunale Santino Ranieri ed il sindaco Vincenzo Catapano, che presiede le funzioni tecniche del C.O.C., in stretto e continuo contatto con la Prefettura, con la Regione Campania e con il coordinamento aereo regionale unificato.

Il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile continuerà a seguire con estrema attenzione l’evolversi degli eventi. Seguono ulteriori aggiornamenti.