Menu Pagine
TwitterRssFacebook
Menu Categorie

Postato il 27 Apr 2017 in Articoli, Cronaca

Giugliano in Campania: Carabinieri trovano il bottino di una rapina a trasportatori di sigarette

Giugliano in Campania: Carabinieri trovano il bottino di una rapina a trasportatori di sigarette

  Fermato uno dei rapinatori I Carabinieri della Stazione di Giuliano hanno sottoposto a fermo S.V., un 27enne del luogo già noto alle forze dell’ordine, ritenuto responsabile insieme a complici in corso di identificazione della rapina consumata ieri pomeriggio ai danni di un 27enne e di un 33enne di Napoli, dipendenti di una ditta di distribuzione tabacchi per conto dei Monopoli di Stato con sede a Casoria. I 2 sono stati avvicinati mentre erano in sosta a bordo di un furgone in attesa di effettuare una consegna di sigarette in una tabaccheria: i rapinatori, travisati con passamontagna e armati di un fucile a canne mozze, si sono impossessati del carico e hanno portato via 552 stecche di sigarette (un totale di 125 kg), caricandole su un furgoncino. Il veicolo, che aveva la targa anteriore alterata con un adesivo, è stato localizzato poco dopo dai militari. I malfattori lo avevano lasciato in via Bosco a C+asacelle e lo avevano lasciato in un box sotterraneo. I Carabinieri hanno perquisito lo stabile...

Leggi Ancora

Postato il 26 Apr 2017 in Articoli, Cronaca

Articolo Uno – MDP si stringe attorno al Capogruppo Delle Grazie a seguito dell’aggressione subita

Articolo Uno – MDP si stringe attorno al Capogruppo Delle Grazie a seguito dell’aggressione subita

    La Sezione “E. Berlinguer” di Articolo Uno – MDP di Serino esprime solidarietà e vicinanza al capogruppo Pellegrino Delle Grazie per la vile aggressione fisica subita nella giornata di ieri. Il compagno Delle Grazie, dopo la violenza subita si è recato in ospedale per ricevere tutte le cure mediche del caso e ha sporto regolare denuncia presso la locale Stazione dei Carabinieri di Serino. A quest’ultimi ribadiamo la nostra totale fiducia, nella consapevolezza che, in tempi brevi, faranno luce sulla vicenda, dal momento che l’aggressore ha agito a freddo senza nessun apparente motivo. Dal canto nostro non possiamo che stringerci compatti attorno a Pellegrino Delle Grazie e alla sua famiglia per quanto accaduto. Non ci faremo intimidire né scoraggiare rilanciando con ancor maggior vigore il nostro impegno a favore di Serino e della legalità. Invitiamo chi in queste settimane ha usato parole di odio e disprezzo, in particolare sui social network, nei confronti di Pellegrino Delle Grazie ad abbassare i toni per isolare i violenti all’interno della...

Leggi Ancora

Postato il 26 Apr 2017 in Articoli, Cronaca, ECONOMIA

Danno erariale, sindaco Fuccio: “Attuale Amministrazione estranea all’inchiesta ma si faccia luce al più presto”

Danno erariale, sindaco Fuccio: “Attuale Amministrazione estranea all’inchiesta ma si faccia luce al più presto”

“Circa l’inchiesta coordinata dalla Procura regionale della Corte dei Conti sul presunto danno erariale per un milione e 593mila euro contestato al Comune di Casoria per incarichi dirigenziali conferiti a partire dal 2011, mi preme sottolineare che l’attuale Amministrazione è del tutto estranea all’inchiesta”. È quanto afferma il sindaco di Casoria, Pasquale Fuccio.   “È interesse di tutti, dei cittadini innanzitutto, che si faccia luce al più presto sui fatti contestati. Terrei soltanto ad evidenziare che in più passaggi del provvedimento della Procura si sottolinea come il sindaco Fuccio nel conferire incarichi dirigenziali abbia fatto correttamente ricorso  alle professionalità interne o all’istituto dell’interim, precisando altresì come gli unici due incarichi conferiti a professionisti esterni, già incaricati dal precedente commissario straordinario, siano stati imposti dalla necessità di non proseguire nel contenzioso incardinato dai due professionisti, nel quale, secondo gli orientamenti giurisprudenziali, l’Amministrazione avrebbe corso il serio rischio di soccombere”, conclude...

Leggi Ancora

Postato il 26 Apr 2017 in Articoli, Cronaca

Napoli – “Operazione noleggio abusivo e taxi non in regola

Napoli – “Operazione noleggio abusivo e taxi non in regola

    Nell’ambito delle attività di contrasto agli abusi ed alle irregolarità promosse dal Comando della Polizia Locale, è stata portata a termine un’ulteriore intervento atto a contrastare le auto da piazza abusive. L’intervento è stato effettuato nelle zone di Piazza Garibaldi e Aeroporto di Napoli. Nei pressi di Piazza Garibaldi venivano fermati, dopo un appostamento da parte degli uomini della municipale, due conducenti che con i propri veicoli privati adescavano i passeggeri in uscita dalla stazione. verbalizzati per  violazione di noleggio abusivo con il consequenziale ritiro della carta di circolazione e fermo amministrativo del veicolo. Durante l’attività di controllo sono stati sanzionati 8 tassisti perché non rispettavano le disposizioni del Regolamento di Corso Pubblico, nello specifico perché non avevano il tariffario a bordo, effettuavano servizio di piazza con tassametro spento e senza rilasciare la ricevuta fiscale mentre altri due tassisti effettuavano il sovrapprezzo sulle tariffe previste dal Regolamento. Per tutti seguirà la segnalazione all’Ufficio di Corso Pubblico per i successivi adempimenti di competenza.  ...

Leggi Ancora

Postato il 26 Apr 2017 in Articoli, Cronaca

Quarto: pistola e targhe adesive false sotto il sedile di una Punto

Quarto: pistola e targhe adesive false sotto il sedile di una Punto

I carabinieri hanno tratto in arresto per detenzione illegale di arma comune da sparo clandestina e munizioni il 32enne Michele Carandente, di Quarto, incensurato e Vincenzo Alboreto, un 53enne di Materdei già noto alle forze dell’ordine. I 2 erano sulla Fiat Punto di Carandente e si aggiravano con fare sospetto nella cittadina a nord del capoluogo campano. I carabinieri li hanno bloccati per controlli e trovati in possesso di una semiautomatica con matricola abrasa e 5 cartucce nel caricatore e di altre 17 cartucce dello stesso calibro, nonché di un passamontagna e di 3 targhe adesive contraffatte, verosimilmente da applicare sugli originali di autovetture per non far individuare le targhe vere. Il tutto era nascosto sotto la panchetta posteriore dedicata ai passeggeri. Gli arrestati sono stati tradotti a Poggioreale. L’arma è stata inviata al Ra.C.I.S. di Roma per verificare il suo eventuale utilizzo in fatti di intimidazione o di...

Leggi Ancora